Milan, cosa temere dello Slavia Praga? Tra valore e rendimento

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Conosciamo i prossimi avversari del Milan in Europa League: che tipo di squadra è lo Slavia Praga?

Dopo una deludente trasferta in Francia, che ha visto il Milan passare comunque il turno in Europa League contro il Rennes forte del vantaggio di 3 gol acquisito all’andata a San Siro, l’urna di Nyon ha previsto per i rossoneri lo Slavia Praga di Jindrich Trpisovsky. A distanza di poche ore dal 3-2 maturato a Roazhon Park il sorteggio degli ottavi di finale ha sorriso alla squadra di Stefano Pioli, perché ha scongiurato i pericoli Liverpool, Bayer Leverkusen e le inglesi Brighton e West Ham. Al contrario, la pesca è stata fortunata: lo Slavia Praga era infatti indicato dai maggiori esperti come il più morbido avversario per l’accesso ai quarti di finale. Ciononostante, come abbiamo visto, gli ostacoli sono sempre dietro l’angolo: scendiamo nel dettaglio dei cechi, che squadra sono?

MILAN-SLAVIA PRAGA, BARESI: “LORO SOLIDI, NOI SUBIAMO TROPPO E SERVE DI PIÙ”

Rendimento

Innanzitutto, non è la prima volta in stagione che lo Slavia affronta una squadra italiana. L’ottima figura fatta in Europa è stata anche merito della prestazione positiva in casa contro la Roma, sua avversaria ai gironi. Nel gruppo con Sheriff e Servette, l’altro club di Praga con lo Sparta ha dominato con 5 vittorie e una sola sconfitta, arrivata proprio contro i giallorossi all’Olimpico. Finora, nelle 6 partite ha messo insieme 17 gol e ne ha subiti solamente 4. Per quel che riguarda, invece, il campionato, al momento lo Slavia si sta giocando il titolo con lo Sparta. Il derby più che mai decisivo al ritorno, peraltro, è atteso proprio prima del match d’andata contro il Milan. A quota 52 punti (-4 dai rivali), ha segnato 47 reti nella lega ceca, stabilendosi come seconda miglior difesa alle spalle proprio dello Sparta Praga (17 reti incassate).

MILAN, C’È LO SLAVIA PRAGA AGLI OTTAVI DI EUROPA LEAGUE: GIÀ UFFICIALI LE DATE

Chi temere

Entrando nello specifico della rosa, secondo Transfermarkt il valore complessivo è di 57 milioni di euro. Il calciatore più costoso, il portiere Stanek, sta recuperando da un infortunio al polpaccio e difficilmente sarà presente a San Siro. L’attaccante Jurecka è il più prolifico, con 12 timbri tra campionato ed Europa League. Il tecnico Trpisovsky schiera spesso (specie in Europa) la sua formazione con la difesa a 3, variando proprio in base alla presenza di Jurecka. Si passa dal 3-5-2 al 3-4-3, con l’alternanza dei fedelissimi difensori Ogbu, Holes, Vlcek e Tomic. In attesa di scoprire come e se cambierà qualcosa per fronteggiare finora la squadra più forte mai incontrata in stagione, il Milan, ricordiamo che i rossoneri tra le due partite degli ottavi giocheranno contro l’Empoli in casa. Data e orario sono ancora da definire.

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate