Passerini dopo lo Slavia Praga: “Milan, devi mettertelo in testa”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

I motivi del fallimento della missione del Milan a San Siro con lo Slavia Praga e l’avvertimento in vista del ritorno

Carlos Passerini nel suo editoriale su Il Corriere della Sera dopo Milan-Slavia Praga ha avvisato la formazione di Stefano Pioli in vista del ritorno all’Eden Arena nella capitale della Repubblica Ceca. Il giornalista ha commentato la prestazione dei rossoneri dell’andata degli ottavi di Europa League tra “errori difensivi e supponenza”.

Troppi errori difensivi del Milan con lo Slavia Praga

Carlos Passerini sulle colonne de Il Corriere della Sera ha analizzato la serata non buona del Milan contro lo Slavia Praga, nonostante i 4 gol rifilati ai cechi. I problemi, infatti, sono dietro. Il giornalista ha sottolineato: “i troppi errori difensivi nella ripresa hanno complicato lo scenario, quando c’era da gestire il 3-1”.

L’avvertimento in vista del ritorno

Nel suo articolo, Passerini ha avvisato più volte il Milan dell’ “inferno” che si troverà davanti giovedì prossimo all’Eden Arena di Praga. Secondo il giornalista: “serviranno nervi saldi per evitare di finire nei guai come a Rennes”. La missione di chiudere il discorso qualificazione già all’andata grazie all’ausilio del pubblico amico di San Siro è fallita. L’occasione c’era per i rossoneri visto che gli avversari sono rimasti in 10 dopo meno di 30 minuti, i due gol avanti con cui Leao e compagni partiranno tra 6 giorni non significano ancora qualificazione. Passerini ha sottolineato: “i rossoneri costretti ha una partita vera giovedì in Repubblica Ceca”.

Ultime news

Notizie correlate