Milan, due sfide nella sfida per Fonseca: “Semplice? Per niente”

I più letti

Il Milan ripartirà da Paulo Fonseca: le sfide che lo attendono sono tutt’altro che facili, c’è solo un modo per conquistare la piazza

La scelta più importante è stata finalmente presa dal Milan, il nuovo tecnico sarà Paulo Fonseca. Tantissimi e diversi i pareri degli addetti ai lavori per quanto riguarda la decisione della società, sicuramente la missione del portoghese non sarà facile. Il tutto viene amplificato da un fattore che tanto esterno non è: i tifosi del Milan sono sul piede di guerra, non accetteranno più ciò che è successo negli ultimi due anni e Fonseca lo sa bene. Due stagioni in cui questa storica e gloriosa società non ha mai vinto o peggio, lottato per vincere. In un editoriale sulle colonne della Gazzetta dello Sport, Fabio Capello individua alla perfezione le difficoltà in casa rossonera e gli ostacoli che il nuovo allenatore dovrà superare: “Semplice? No, per niente”.

Una missione complicata

La storica ambizione dell’ambiente, al momento, va di pari passo con le cose straordinarie che stanno accadendo dall’altra parte di Milano. Una situazione intricata; per questo hanno sicuramente contribuito l’addio di Giroud, con lui partono gol, esperienza e leadership, e la mancanza di un calciatore che faccia filtro a centrocampo. “Fonseca dovrà ovviamente metterci del suo: riparare la fase difensiva, vero tasto dolente del Milan, trovare un nuovo equilibrio, portare Leao al livello di un campione sono le sfide nella sfida che lo attendono”. Chiude così l’ex allenatore sottolineando poi la responsabilità che chi gestisce il Milan si è preso, adesso dovrà supportarlo, sostenerlo e credere nella scelta fatta.

Ultime news

Notizie correlate