Milan, Schira: “Fonseca azzardo: qualcuno parlerà, nel bene o nel male” (ESCLUSIVA)

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

In esclusiva per Radio Rossonera, Nicolò Schira è tornato a parlare della scelta del Milan di puntare su Fonseca come allenatore

Intervenuto al Talk, l’esperto di calciomercato Nicolò Schira ha commentato nuovamente la decisione del Milan di affidare la panchina a Paulo Fonseca.

Le parole di Schira

“L’annuncio era previsto verso la metà di giugno, ma oggi c’è stato il passaggio formale del Lille che, una volta annunciato Genesio, ha ufficializzato che Fonseca lascia. Per certi aspetti era un po’ il segreto di Pulcinella, era noto che avesse declinato la proposta di rinnovo. Aveva già deciso di andare via, in queste settimane aveva anche rifiutato Marsiglia e Sivigilia. Aspetta il Milan. L’intesa di massima con i rossoneri per un biennale con opzione per il terzo anno ce l’ha ormai da un mese e mezzo. Si aspetta l’ultimo passaggio formale che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni”.

“È un azzardo, un allenatore discreto e non un top. In un mercato che vedeva tanti allenatori di primo piano liberi, prendere Fonseca è una scommessa oggettivamente. Secondo me qualcuno o ne prenderà i meriti, se si rivelerà una mossa azzeccata e un trionfo, oppure se andrà male secondo me qualcuno in dirigenza ne dovrà rispondere. È una scelta rischiosa”.

Ultime news

Notizie correlate