Milan-Sassuolo, Kjaer: “Fermo, stai qua! Theo sta ascoltando”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

La sottolineatura di Kjaer sull’unità del gruppo vista in Milan-Sassuolo e la rivelazione dell’aneddoto relativo a Liverpool-Milan

Simon Kjaer dopo Milan-Sassuolo è intervenuto ai microfoni di DAZN dalla zona mista di San Siro. Il centrale danese ha confermato le dichiarazioni di Florenzi sul gruppo unito e del messaggio che la squadra ha dato con questa partita. Kjaer ha detto la sua opinione anche sulla tipologia di difficoltà che sta avendo il Milan all’interno di questa stagione e su come se la sta cavando Theo Hernandez “fuori ruolo” da difensore centrale. Qui tutte le dichiarazioni di Kjaer su DAZN. 

STADIO MILAN-SASSUOLO SOLD-OUT! GLI INCASSI DA SAN SIRO NEL 2023

Il cerchio a fine partita

“C’è un gruppo unito, un gruppo che sta lavorando ogni giorno per andare avanti sulla strada insieme. È fondamentale”. Simon Kjaer ai microfoni di DAZN ha parlato del messaggio che il Milan ha dato con questa vittoria sul Sassuolo: “Ogni tanto il calcio è così, devi essere capace di portare il risultato a casa in serate come questa. Sapevamo delle qualità del Sassuolo ma soprattutto conosciamo le nostre. Ogni tanto troviamo difficoltà durante la partita ma la cosa che più mi è piaciuta oggi è che siamo stati una squadra unita, tutti correvano in avanti e tutti correvano indietro. Abbiamo portato un 1-0 a casa con i nostri tifosi”.

MILAN – SASSUOLO, FLORENZI: “URLO PER NOI E I TIFOSI, SU LEAO DICO LA VERITÀ

L’aneddoto su Liverpool-Milan

“L’aspetto mentale non è così semplice. La mentalità di tutti in questa squadra la vedo ogni giorno, e vedo che è una squadra unita. Ci sono gruppi dentro il gruppo grande, ma tutti vogliono bene a tutti. Non c’è qualcuno che va in altre direzioni. Nel calcio ci sono situazioni durante la partita dove ti può cambiare tutto. Puoi prendere gol mentre domini e ogni tanto puoi vincere una partita”. L’aneddoto su Liverpool-Milan: “Mi ricordo anche la partita che abbiamo giocato ad Anfield contro il Liverpool dopo il primo tempo stavamo vincendo. Dicevo alla squadra ‘Come stiamo vincendo questa partita?’ perché il Liverpool ci aveva davvero messo sotto pressione. Allora significa che nel calcio tutto può succedere, nel positivo e nel negativo”.

I consigli a Theo centrale

“È un difensore centrale a cui ogni tanto devo dire ‘fermo, stai qua, non andare via’. È un giocatore che gioca d’istinto, è la sua forza. Ogni tanto, se sei difensore centrale, devi scegliere il momento. Lui sta ascoltando quello che gli sto dicendo, quindi va bene”.

MILAN-SASSUOLO 1-0, LE PAGELLE: VITTORIA SULL’ASSE BENNACER-PULISIC!

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate