Dionisi: “Milan e Sassuolo sulla stessa barca, ma abbiamo chance”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Prima di Milan-Sassuolo, parla Dionisi in conferenza stampa: Berardi c’è, ma l’emergenza continua

Il Milan si appresta ad affrontare il Sassuolo per la sua ultima gara del 2023. I rossoneri scenderanno in campo contro i neroverdi a San Siro ancora una volta in emergenza infortuni ma con la necessità di fare punti per tentare di riavvicinarsi alle rivali Juventus e Inter e, soprattutto, di allontanare le inseguitrici. Dal suo punto di vista, la squadra di Alessio Dionisi cerca una vittoria che manca da 5 partite di campionato. Questa mattina, l’allenatore del Sassuolo è intervenuto di fronte ai giornalisti in conferenza stampa per presentare la partita contro il Milan.

MILAN-SASSUOLO, RIPARTIRE PER SFATARE UN TABU’… DA HORROR

Dionisi presenta la sfida

Quali difficoltà domani?

“Il Milan, una squadra forte che non sbaglia mai in casa, ha vinto con il PSG. Ci sono momenti poi durante la stagione e ci arriviamo tutte e due con dei problemini sia numerico che dai risultati”.

Come sta Berardi?

“Domenico non si è allenato il giorno dopo la partita perché era malato, poi ha fatto tutti gli allenamenti con la squadra. Incrocio le dita perché col Genoa c’era, si è ammalato nella notte prima della partita, su questo non posso dare risposte”.

Avete pensato di assumere un dentista visti i guai con Boloca e Thorstvedt?

“Boloca è stato operato, stanno facendo di tutto per permettergli di allenarsi il prima possibile, poi bisognerà andare sulle sensazioni ma non so quando rientrerà. Vina è una cosa non a breve termine, non rientrerà nell’arco di 2-3 settimane. E questo vale anche per Racic, sono infortuni da mese e mezzo almeno. Viti ha fatto pochissimi allenamenti con la squadra però se oggi l’allenamento andrà bene lo porterò in gruppo. Abbiamo un po’ di defezioni, come il Milan e come altre squadre. Su quelle traumatiche ci puoi fare poco, i muscolari sono le conseguenze di tante gare giocate da qualcuno”.

MILAN-SASSUOLO, RIECCO CAMARDA! LE ULTIME SU MUSAH E JOVIC

Volpato dal 1′ e Thorstvedt in mediana?

“Abbiamo solo tre centrocampisti, uno dei tre è un 2005 che ha 30 partite tra Primavera 1 e Primavera 2 in due anni. Mi piace, farà il calciatore sicuro, esordirà magari anche domani, ma ora abbiamo 3 centrocampisti, domani potremmo giocare con due centrocampisti e un trequartista o Lipani dall’inizio”.

Nemmeno Berardi basta più?

“Berardi ne ha saltate 4, tutte le squadre sono dipendenti da un giocatore. Non è che non basta più, questa squadra è cambiata molto velocemente negli anni, perché se penso alla sfida dell’anno scorso con il Milan, dei tre centrocampisti in campo ora ce n’è uno solo, i due terzini sinistri non ci sono, ma questo è giusto. Non sono contento di avere gli stessi punti dell’anno scorso, non avrei firmato per averli, ma questo è. Ne avremmo meritati di più e dobbiamo andare a prenderceli, quando giocherai il 30 di dicembre con il Milan pensi che è difficile fare punti ma dobbiamo andare convinti”.

Il Sassuolo ha vinto una sola delle ultime 12 partite: com’è l’umore?

“Tanto, questo è quello che mi fa dormire meno. Io sono convinto di quello che dico: nelle ultime 5 siamo in crescita come atteggiamento, come proposta. Possiamo migliorare come proposta di gioco, sì, però io vedo dei miglioramenti, se prendiamo così tanti gol è difficile far 3 gol in tutte le partite e la cosa che dobbiamo migliorare è questa: essere più efficaci in fase difensiva sapendo che sarà difficilissima. Il Milan ha preso solo 4 gol in casa ed è cosa da pochi”.

Che Sassuolo attendersi domani? 

Dionisi fa riferimento ai precedenti a San Siro: “Chi dice che è casualità o non siamo simpatici o non ci vuole bene, non è casuale questa cosa se si ripete. Siamo più determinati, nonostante la qualità superiore degli avversari, il Milan forse è la squadra con più gamba della A, più di noi sicuramente, noi troviamo una determinazione diversa e riusciamo a vincere i contrasti anche con gente più forte di noi. Se saremo squadra domani avremo delle possibilità, riusciremo a difenderci meglio. Poi chi costruisce chiacchiere e parla di risultati casuali scrive per vendere, non scrive verità.

MILAN-SASSUOLO, DOVE VEDERLA IN TV E IN STREAMING: SKY O DAZN?

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate