Milan-Sassuolo, occhio ai cartellini! Centrocampo a rischio

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

In una stagione pienissima di infortuni, il Milan deve inziare anche a monitorare i diffidati: attenzione contro il Sassuolo

Il Milan vive una situazione di emergenza da un punto di vista numerico già da alcuni mesi. La questione degli infortuni è uno dei grandi problemi di questa stagione per i rossoneri, che non sembrano vedere la luce in fondo al tunnel. Il reparto più colpito è stato senza dubbio quello arretrato. Il ko rimediato da Tomori nella sfida contro la Salernitana ha rappresentato la resa dell’ultimo difensore centrale non ancora colpito da guai fisici. Con il suo ko, probabilmente dovuto anche alle tantissime partite giocate per mancanza di alternative, il Milan si trova contemporaneamente senza Tomori, Thiaw e Kalulu, probabilmente i primi tre centrali nelle gerarchie. E questa tripla assenza non varrà solo per Milan-Sassuolo, ma anche per alcune partite successive. Se i rossoneri non stanno attenti, però, anche il centrocampo rischia.

MILAN-SASSUOLO, PIOLI A MICROFONI SPENTI: “ECCO A COSA MI RIFERIVO!”

Tra diffidati e… Coppa d’Africa

Sono due i diffidati del Milan, entrambi centrocampisti: Tijjani Reijnders e Yunus Musah. Per quanto riguarda il giovane nazionale USA, il rischio squalifica è momentanemanete scongiurato dalla sua indisponibilità. L’ex Valencia, infatti, non sarà a disposizione di Stefano Pioli per la sfida contro il Sassuolo, ma dovrebbe con ogni probabilità rientrare nella prossima gara contro l’Empoli. Discorso diverso per l’olandese. L’ex AZ Alkmaar dovrebbe partire dal primo minuto questa sera contro i neroverdi e se venisse ammonito sarebbe costretto a saltare l’ultima del girone di andata al Castellani. Se dovesse succedere ciò, il Milan rischierebbe di trovarsi in grave difficoltà a centrocampo, visto che mancheranno anche Ismael Bennacer, impegnato con la sua Algeria in Coppa d’Africa, e, ovviamente, Tommaso Pobega, che starà ai box per circa 4 mesi.

MILAN-SASSUOLO, PIOLI: “ULTIMA SPIAGGIA? NON HO PAURA! THEO E LEAO…”

E se si verificasse questa malaugurata ipotesi?

Questo costringerebbe necessariamente Stefano Pioli a fare delle valutazioni. Il rientro di Musah, che però potrebbe non avere i 90 minuti, gli garantirebbe quantomeno un’opzione in più. In regia, poi, dovrebbe andare a collocarsi uno tra Adli e Krunic, entrambi finiti fuori dai radar in questo periodo, anche se per motivi diversi. Sul bosniaco, infatti, c’è la spada di Damocle del calciomercato. L’ex Empoli sembra aver espresso la volontà di trasferirsi in Turchia, dove è attenzionato da tempo. Chissà se il 7 gennaio, quando i rossoneri saranno impegnati ad Empoli, sarà ancora un giocatore del Milan. Attenzione poi al capitano della Primavera Kevin Zeroli, che scalpita per esordire in Serie A.

DIONISI: “MILAN E SASSUOLO SULLA STESSA BARCA, MA ABBIAMO CHANCE”

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate