Milan-Sassuolo, Florenzi: “Urlo per noi e i tifosi, su Leao dico la verità”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Florenzi si è espresso dopo Milan-Sassuolo sul gruppo unito e ha rassicurato sull’esperienza di Pioli e la forza di Leao per rispondere alle critiche

Alessandro Florenzi è stato intervistato ai microfoni di DAZN nella flash a bordocampo subito dopo la fine di Milan-Sassuolo. Florenzi ha parlato del gruppo che si è strinto in cerchio a lingua di fuori a fine match, delle critiche ricevute da Stefano Pioli e Rafael Leao. Sul portoghese, il terzino oggi sceso in campo titolare ha rassicurato sulla forza del gruppo e dello stesso numero 10 rossonero per trasformare i fischi ricevuti oggi in ovazioni. Qui tutte le dichiarazioni di Florenzi a DAZN. 

MILAN-SASSUOLO 1-0, LE PAGELLE: VITTORIA SULL’ASSE BENNACER-PULISIC!

L’urlo di Florenzi nel cerchio alla fine di Milan-Sassuolo

“C’è una grande vittoria davanti ai nostri tifosi. C’è un urlo di sofferenza. C’è un urlo perché tutti volevamo questa vittoria. Sapevamo quanto era fondamentale per noi e per i nostri tifosi che ci hanno sostenuto e seguito. Il cerchio è per noi e per dire che ogni volta che usciamo dal campo con la lingua di fuori non possiamo guardarci dietro con amarezza qualsiasi sia poi il risultato. Bisogna uscire tutti con la lingua di fuori contenti e consapevoli di aver dato tutto che è già un grande punto di partenza”.

Esperienza di Pioli di fronte alle critiche

“Il mister ormai ha l’esperienza tale da farsi scivolare tutto. Le critiche quando sono fondate, quando sono costruttive sono sempre ben accette, ma noi ci siamo chiusi come quel gruppo la e dobbiamo essere bravi a non far entrare niente e nessuno dentro a quel gruppo e andare avanti per la nostra strada poi ovviamente vincere le partite”. Florenzi ha risposto così alla domanda sugli obiettivi che deve avere la squadra ora: “L’orizzonte di questo Milan è il Cagliari tra 3 giorni cercando di dare il massimo e uscire come siamo usciti questa sera”.

IBRAHIMOVIC-MILAN, QUANDO LA PRIMA A SAN SIRO?

Leao il più forte della squadra

“Mah, ti dico la verità…vuoi sapere veramente la verità? Avevo altre cose a cui pensare che i fischi di Leao ti dico la sincera verità. Sono sicuro che Rafa ha le spalle larghe per prendersi questi fischi che per loro sono stati meritati ma Rafa è forte, ha le spalle dure e soprattutto dietro di lui ha una squadra pronto a spingerlo oltre e trasformare i fischi che ci sono stati in grandi applausi, Leao è forte, il giocatore più forte che abbiamo”.

MILAN-SASSUOLO, QUANTA PRIMAVERA CONVOCATA! C’È ANCHE CAMARDA

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate