Jaissle (all. Salisburgo): “Ho parlato con Pioli, San Siro è incredibile”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Intervenuto in conferenza stampa dopo il match di ieri sera, l’allenatore tedesco del Salisburgo Matthias Jaissle ha commentato la sconfitta dei suoi per 4-0 ai danni del Milan di Stefano Pioli.

Soddisfazione Europa League o delusione per l’eliminazione?
“Dopo la partita c’è un pizzico di delusione, volevamo almeno un punto. Ma se consideriamo tutto il girone siamo fieri, siamo la squadra più giovane del girone e abbiamo tenuto testa alle big. Quindi predomina la fierezza e siamo felici di poter proseguire in Europa”.

Cosa vi manca per crescere ancora?
“Il primo tempo è stato buono, abbiamo giocato il nostro calcio in entrambe le fasi. Abbiamo avuto tanti momenti in cui siamo arrivati davanti alla porta col Milan. Questa gara ha dimostrato che ci manca freddezza, sia nella nostra area che in quella avversaria. Il Milan ha dimostrato di essere migliore in questo”.

LEGGI QUI ANCHE   -MILAN, LE POSSIBILI AVVERSARIE AGLI OTTAVI: I NUMERI NON MENTONO, C’E’ UNA SUPER BIG CHE FA PAURA-

Jaissle, come si spiegano le differenze fra primo e secondo tempo?
“Dopo un buon primo tempo è stato un colpo subire subito il secondo gol, ma impegno e passione non sono mancati neanche nella ripresa. Abbiamo cercato sempre di aver giocato un calcio offensivo, sono fiero della mia squadra”.

E tra la gara di andata e quella di ritorno?
“Sono soddisfatto, per una squadra come il Salisburgo non è scontato essere in Europa. Rispetto all’andata non ho notato grandi differenze, siamo andati vicino al vantaggio ma faccio i complimenti al Milan che ha sfruttato le sue occasioni e complessivamente vinto meritatamente”.

Avete ambizioni di vittoria in Europa League?
“Aspetto con grande interesse i sorteggi, la Champions ha mostrato che possiamo tenere testa alle migliori d’Europa ma non penso ad altro”.

LEGGI QUI ANCHE   -IBRAHIMOVIC SBOTTA IN PANCHINA: “TU NON DEVI PARLARE!”-

Come sta Soulet?
“Ieri ci ha dato l’impressione di essere al 100%, poi dopo uno scatto con Leao ha accusato problemi fisici. Sapevamo che nella ripresa sarebbe dovuto uscire”.

Jaissle, quali insegnamenti trarre da questa gara?
“In partite come questa è decisivo ciò che accede nell’area di rigore. Per noi è comunque un motivo di crescita e resto soddisfatto da questo punto di vista”.

L’effetto San Siro com’è stato? Ha inciso?
“Ne ho parlato con Pioli, gli ho detto che deve essere grato di potersi godere questa atmosfera. Non credo che i miei giocatori siano stati influenzati, hanno dimostrato di saperlo gestire e di saperne trarre energia”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Jaissle Salisburgo

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate