Milan-Salernitana, Furlani: “Faremo di tutto per tornare a essere competitivi”

I più letti

Le parole di Giorgio Furlani prima dell’ultima gara del Milan in campionato contro la Salernitana tra addii e futuro della squadra

Giorgio Furlani è intervenuto ai microfoni di Dazn prima di MilanSalernitana sugli addii di Stefano Pioli, Olivier Giroud e Simon Kjaer. L’Ad rossonero ha parlato anche del futuro della squadra e della volontà di tornare competitivi.

Le dichiarazioni

Su Pioli: “La prima volta che ho parlato con il mister è stata una videochiamata durante l’estate del 2020, gli ho fatto i complimenti per come stava andando. Gli ho detto di non ascoltare le voci e di continuare a fare bene, e qualche settimana dopo gli ho fatto un’altra videochiamata in cui gli ho chiesto se voleva rimanere al Milan. Da lì è iniziato un bellissimo rapporto. Ho tanti momenti belli col mister che ricorderò per sempre”.

Su Giroud e Kjaer:Diciamo che si parlava di un Milan fatto di giovani e senza esperienza, Simon, Olivier e Zlatan hanno di sicuro portato questa esperienza e leadership, hanno contribuito a creare un gruppo fantastico insieme a tutti gli altri. Siamo molto grati anche a loro, siamo stati molto fortunati ad averli. È stata una bella esperienza per loro con noi, gli auguriamo il meglio per il futuro“.

Sul futuro allenatore:Non parlerei di nomi o di candidati. Questa è una serata per celebrare Stefano Pioli, lasciamo a lui la serata. Il Milan del futuro faremo di tutto per renderlo competitivo e faremo un lavoro più mirato rispetto all’anno scorso quando abbiamo dovuto fare un cambiamento profondo della rosa. Quindi andiamo a competere”

Ultime news

Notizie correlate