Verso Milan-Roma, Piccari: “Non Leao, ma Pulisic” Poi va su Mbappé

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Da Christian Pulisic a Rafa Leao, il giornalista Marco Piccari introduce Milan-Roma: tutto sull’andata di Europa League

Questa sera il Milan torna con il terzetto Pulisic-Loftus-Cheek-Leao dietro a Olivier Giroud: per l’andata dei quarti di finale contro la Roma, Pioli si affiderà ai fedelissimi. Al di là dello squalificato Fikayo Tomori, infatti, in campo scenderanno i titolari: chi di loro sarà l’uomo chiave? La domanda è stata posta al giornalista Marco Piccari di TMW Radio durante la trasmissione “L’Editoriale”.

L’avvicinamento al match

Prima parte dallo spettacolo, citato anche ieri da Stefano Pioli: “Ci sono tutte le condizioni per vedere una bella partita. Il fatto che non ci sia più la regola del gol in trasferta aumenta lo spettacolo. Il Milan in ripartenza è molto pericoloso, mentre la Roma deve cercare di non crearsi problematiche in vista del ritorno”. 

Pulisic, Leao e Mbappé

Poi, va sugli uomini chiave e confronta Leao e Mbappé: Pulisic in questo momento può essere l’uomo decisivo, più ancora di Leao che, se becca la serata giusta è imprendibile, mentre se non ingrana lo devi levare dal campo. Non lo ritengo un fenomeno perché non ha e non avrà mai la continuità. Non credo arriverà mai al livello di Mbappé”.

Ultime news

Notizie correlate