Milan-Roma, Furlani: “Mercato? Non saremo timidi” Poi stuzzica su Zirkzee

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Pochi minuti al calcio d’inizio di Milan-Roma, quarto di finale di andata di Europa League: le parole di Giorgio Furlani

Alle 21:00 si apre il sipario a La Scala del calcio. Milan e Roma scendono in campo per il primo atto del quarto di finale di Europa League. I rossoneri arrivano alla sfida in un ottimo stato di forma, reduci da 7 vittorie consecutive tra campionato e coppa. Pioli, però, dovrà fare a meno di Tomori, squalificato per la sfida. Anche i giallorossi vivono un ottimo momento dall’arrivo di De Rossi. Ulteriore spinta l’ha data il derby, vinto nel fine settimana contro i rivali della Lazio. A pochi minuti dal calcio d’inizio tra Milan e Roma, l’amministratore delegato rossonero Giorgio Furlani ha parlato ai microfoni di Sky Sport.

Le parole di Furlani

Sulle notti europee: “Il Milan si diverte molto a fare le partite europee. Qui c’è grande entusiasmo, una fantastica atmosfera: come al solito i nostri tifosi sono grandiosi e riscaldano l’ambiente. Ci aspettiamo una bella partita”.

Su Gerry Cardinale, la sua giornata e le sue sensazioni sul rendimento attuale: “Gerry è molto entusiasta. È sempre molto impegnato con noi per guardare al presente e al futuro, per continuare a crescere e a fare bene”.

Sul futuro: “Sicuramente ci focalizziamo sul presente. Stasera abbiamo una gara importante. Vogliamo chiudere bene la stagione. Il presente è il futuro, focalizziamoci su oggi e sui nostri ragazzi”.

Che tipo di Milan e di mercato vedremo la prossima estate? “Lo scorso abbiamo dovuto cambiare molto. Quest’estate sarà sicuramente diverso. Godiamoci la squadra e i giocatori di oggi, e se ci sarà da fare qualche innesto… non saremo timidi”.

Sulla seconda stella dell’Inter: “Rimpianti? Tutti gli anni dobbiamo fare una squadra competitiva per cercare di vincere. Non ci si riesce sempre, ma il prossmo anno ci proveremo di nuovo”.

Zirkzee può essere un giocatore da San Siro? “Lo avete visto giocare a San Siro anche voi, ditemelo voi”.

Ultime news

Notizie correlate