Milan-Roma: tra il tabù da sfatare e il “sottaciuto El Shaarawy”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Il Milan si appresta ad affrontare una Roma rinata: l’impianto difensivo di De Rossi e cosa chiede ad El Shaarawy

Ci siamo, il derby tra Milan e Roma valido per i quarti di Europa League si avvicina. Giovedì sera le due squadre italiane si affronteranno ed entrambe vengono da un momento positivo. De Rossi ha fatto rinascere la Roma, che ora produce calcio e si è messa a posto in difesa. I giallorossi non subiscono gol da tre partite. Qualche problema in difesa ce l’avrà in più il Milan: Peppe Di Stefano ha dato le ultime sulle condizioni di Thiaw. Il Messaggero quest’oggi ha fatto il punto sulla Roma e in particolare sul ruolo cruciale di El Shaarawy.

La solidità difensiva e il nuovo El Shaarawy

Il Milan dovrà sfidare una Roma con una ritrovata compattezza difensiva: “La Roma del bel gioco, dei gol a raffica (30 e lode finora) si riscopre di colpo pragmatica. Tre partite senza subire reti (Sassuolo, Lecce e Lazio) sono il miglior biglietto da visita in vista del MilanChe per i giallorossi rappresenta un bel tabù: i rossoneri sono imbattuti da 9 gare. L’ultimo successo è targato Fonseca nel 2019″.

In più l’ex El Shaarawy avrà una doppia funzione: “De Rossi in questi 82 giorni ha imparato a difendersi in modo diverso. Questo anche grazie al lavoro di El Shaarawy, spesso sottaciuto, ma divenuto pedina fondamentale nella nuova Roma. È proprio il Faraone a fare quella copertura in più, per poi ritrovarselo a fare la terza punta insieme a Lukaku e Dybala”. 

Ultime news

Notizie correlate