Milan-Roma, Dybala: “Buon momento, ma domani capiremo dove siamo”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervenuto nella consueta conferenza stampa prepartita, Paulo Dybala ha presentato il match di domani sera tra Milan e Roma

Manca sempre meno all’Euroderby dei quarti di finale di Europa League. Intervenuto nella consueta conferenza stampa prepartita, Paulo Dybala ha presentato il match di domani sera tra Milan e Roma.

Le parole di Dybala

Che differenza c’è tra De Rossi, Allegri e Mourinho?
“De Rossi sta iniziando ora, gli altri hanno grande esperienza. Però vedendo come allena, cosa trasmette, cosa ci dà… Ci ha dato un entusiasmo molto alto: se lui trasmette sempre questa voglia ha tutte le carte per arrivare ai livelli di Allegri e Mourinho”.

Per la Roma questo che momento è?
“Siamo in fiducia, è un momento positivo: vincere il derby ti aiuta a lavorare con più allegria e serenità. Affrontare una partita come questa è una bella prova per noi: sapere dove siamo, come stiamo giocando…”.

Il tuo futuro…
“Con De Rossi mi trovo benissimo, alcune scelte (quella sull’allenatore, ndr) non dipendono da me. A noi farebbe piacere continuare con lui. Per il mio futuro si deve parlare con la società, vedere che intenzioni ha…”.

Come stai?
“Mi sento benissimo”.

Tutti hanno negli occhi il tuo video triste dopo il Siviglia…
“Perdere una finale è una delle cose più brutte, quasi la più brutta che può succedere nel calcio. Io ne ho perse tante e ne ho vinte altre, ma ci tenevo tanto a vincere col Siviglia. Il percorso era stato bellissimo, ci eravamo arrivati in maniera grandiosa. Quel gruppo sarebbe rimasto nella storia della Roma. Ho perso anche una finale di Champions e avevo le stesse sensazioni… Poi il calcio ti dà sempre una rivincita”.

Ultime news

Notizie correlate