Milan-Roma, occhio ai diffidati. E due difensori saltano l’andata

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Ecco il focus sui diffidati nelle fila di Milan e Roma verso l’andata dei quarti di finale, con due assenze già certe

L’urna di Nyon ha parlato: ai quarti di finale di Europa League sarà Milan-Roma. Dopo le partite di ritorno di ieri sera, però, sono scattate due squalifiche (una per parte) in vista della gara di andata, e ben 6 giocatori sono a rischio per quella di ritorno. Ma chi salterà l’andata dei quarti tra Milan e Roma?

Due squalifiche e i diffidati

In vista della partita di San Siro, il Milan dovrà fare a meno di Fikayo Tomori, in diffida prima del ritorno contro lo Slavia Praga e ammonito proprio al minuto 40 del match vinto poi dai suoi per 1-3. Stessa sorte toccherà al centrale giallorosso Evan N’dicka, anche lui punito con un cartellino giallo nel primo tempo di Brighton. Per quanto riguarda i giocatori diffidati e dunque a rischio squalifica per il secondo confronto dell’Olimpico, tra i rossoneri figurano Calabria, Maignan e Musah. Nelle fila della Roma, troviamo invece Cristante, Paredes e Spinazzola.

Ricordiamo che una volta approdati alle semifinali, il conto dei cartellini viene azzerato. Tuttavia, se un giocatore diffidato venisse ammonito nel quarto di ritorno e la sua squadra si qualificasse al turno successivo, egli salterebbe per squalifica la semifinale d’andata contro una tra Bayer Leverkusen e West Ham.

Ultime news

Notizie correlate