Milan-Roma 0-1, Currò: “Balletto Pioli, una scena è emblematica”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Enrico Currò scrive di Milan-Roma dopo lo 0-1 di San Siro: la mossa tattica di De Rossi e la scena emblematica della gara

Il giorno dopo la sconfitta del Milan contro la Roma nella prima metà dei quarti di finale di Europa League la rassegna stampa non è clemente con i rossoneri. Anche Enrico Currò, su Repubblica, sottolinea come il tecnico giallorosso De Rossi abbia imbrigliato gli uomini di Stefano Pioli.

L’analisi del giornalista

Dopo aver scritto degli errori commessi dalla squadra arbitrale guidata dal direttore di gara Turpin, si sposta sulle responsabilità della squadra: “Non è colpa del fischietto straniero se il languido e arzigogolato balletto di attaccanti e centrocampisti di Pioli ha prodotto solo i tiri resistibili di Reijnders”.

Poi, Currò segna un momento della partita che descrive come “scena emblematica”. Si tratta della sostituzione contemporanea di Leao e Pulisic: “Una bocciatura anche sonora, al netto dei cori della Curva Sud per l’abulico Rafa”. Infine, conclude con una battuta: “Non era la serata dei francesi”. Al contrario, lo è stata per gli americani (della Roma).

Ultime news

Notizie correlate