Milan-Rennes, Pioli spiega: “Per questo ho scelto Musah e Reijnders”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Il Milan esordisce in Europa League a San Siro contro il Rennes: le parole di Stefano Pioli a pochi minuti dal calcio d’inizio

Il cammino del Milan in Europa League inizia con il Rennes. I rossoneri vivono un ottimo momento di forma, ma affrontano una squadra forse ancora più in palla, con 8 successi nelle ultime 8 partite. Il Milan, però, vuole dare continuità al successo contro il Napoli e onorare la seconda competizione europea, mai vinta dai rossoneri nella storia. Per farlo Pioli ha deciso di fare alcune modifiche rispetto alla sfida di Serie A contro il Napoli. In porta c’è Maignan. In difesa ce la fa Kjaer, che partirà titolare al fianco di Gabbia. A destra Florenzi parte dal primo minuto al psoto dell’infortunato Calabria, a sinsitra Theo Hernandez. Cambi a centrocampo: fuori Bennacer e Adli e dentro Reijnders e Musah. In attacco Pulisic e Leao agiranno sulla fasce. Loftus-Cheek sarà alle spalle dell’unica punta, Olivier Giroud. A pochi minuti dal calcio d’inizio della sfida tra Milan e Rennes, Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di Sky Sport.

MILAN-RENNES, LE FORMAZIONI UFFICIALI: LA SCELTA A CENTROCAMPO

Le parole di Stefano Pioli

Sulla stagione e gli obiettivi: “Riprendiamo il nostro cammino in Europa. Non siamo più in Champions League, ma vogliamo comunque essere protagonisti. In questo momento dobbiamo solo pensare a superare questo turno. Non sarà facile: il Rennes è una buonissima squadra in un ottimo momento di forma. Ma siamo concentrati per provare a fare bene già da questa sera”.

Sui tifosi: “Non avevo dubbi sulla passione, sul sostegno e sull’entusiasmo dei nostri tifosi, che non è mai venuto meno in questi anni. Stasera ci spingeranno loro e noi dovremo spingere bene sul campo. Serviranno qualità e attenzione, le transizioni del Rennes sono molto pericolosi”.

GLI ADESIVI DEL MILAN, IL PADEL CON GIROUD E IL RENNES: MORGAN AMALFITANO RACCONTA

Sulla formazione: “Adli e Bennacer sono usciti un po’ stanchi dall’ultima partita. Reijnders invece ha riposato vista la squalifica. Ho scelto lui e Musah per le caratteristiche, ritengo siano le migliori per questa partita”.

Su Leao: “Rafa è felice quando fa gol, ma anche quando riesce a mandare in porta i compagni o a essere continuamente un punto di riferiemeno per al nostra fase offensiva. Poi chiaro che se fa gol e vinciamo la partita siamo tutti felici”.

MILAN-RENNES, PELLEGATTI: “TRA LA RANA E IL BUE, STIAMO ATTENTI!” (ESCLUSIVA)

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate