il 13/02/2024 alle 19:48

Come gioca il Rennes e perché il Milan può metterlo in difficoltà

0 cuori rossoneri

I francesi del Rennes sono la squadra più in forma della Ligue 1: il Milan prepara le contromosse per il playoff di Europa League

Giovedì sera alle 21.00 andrà in scena a San Siro l’andata dei sedicesimi di Europa League tra Milan e Rennes, partita alla quale entrambe le squadre arrivano al meglio delle proprie condizioni pronte a giocarsi il passaggio agli ottavi di finale. Nonostante un inizio di stagione complicato culminato nel cambio di guida tecnica, il Rennes da 2 mesi non perde più una partita: toccherà al Milan interrompere il fantastico ruolino di marcia dei francesi.

I francesi del Rennes sono la squadra più in forma della Ligue 1: il Milan prepara le contromosse per il playoff di Europa League

I punti forti dei francesi

Qualificatasi come 2° nel girone (dietro il Villareal di solo un punto) la squadra del 43enne Julien Stephan non viene da un buon inizio di campionato: solo 3 vittorie in 16 partite di Ligue 1. Nonostante ciò, negli ultimi due mesi i francesi sono riusciti ad invertire la rotta inanellando, sempre in campionato, 5 vittorie consecutive che sommate ai 7 pareggi e 6 sconfitte stanno valendo il 7° posto in campionato. Se aggiungiamo le 3 vittorie in Coppa di Francia, il conto delle vittorie consecutive arriva addirittura ad 8.

I giocatori che si sono messi maggiormente in luce sono stati il centrocampista francese Benjamin Bourigeaud, il giocatore che ha partecipato a più goal nella squadra (7 goal e 5 assistenze), l’attaccante di origini algerine Amine Gouiri con 7 goal a referto e la punta centrale Kalimuendo, bomber di squadra con 10 goal.

Per poter impensierire il Milan, il Rennes dovrà sfruttare al meglio le sue occasioni e soprattutto i propri punti forti. I francesi da quando hanno trovato continuità optano per un 4-4-2 con un attacco a due punte mobili e veloci, attacco che diverse volte ha dato fastidio ai rossoneri in questa stagione (Atalanta e Inter, per esempio). Giocando molto corti e tenendo strette le fila, il Rennes lascia poche linee di passaggio nei reparti centrali e sarà in questo senso fondamentale sfruttare le fasce. Puntano molto sulle palle inattive e sui cross dagli esterni: sono la sesta squadra in Europa per xG da calci piazzati ed hanno una media di 16 cross a partita.

Dove il Milan potrà colpire il Rennes

Il Rennes è una squadra che gioca molto tenendo la palla tra i piedi (53% di possesso palla medio), cercando di costruire dal basso per poi innescare poi le frecce sulle fasce. Con questo stile di gioco hanno perso diverse volte palloni in zone critiche del campo tra la difesa e la mediana: qui il Milan dovrà colpire. I rossoneri dovranno sfruttare al meglio le ripartenze cercando di scatenare la tecnica, la velocità e i dribbling di Leao e Pulisic sulle fasce per poi favorire gli inserimenti centrali dei centrocampisti e terzini. Nonostante non sia una caratteristica propria del Milan di quest’anno, il Rennes offre diverse opportunità di tiri dalla distanza e dal limite dell’area: servirà perciò anche provare a sfruttare queste situazioni e non approfittare degli errori avversari.

A cura di Ludovico Garolfi

DHORASOO: “MILAN, NEL RENNES OCCHIO A LUI! ECCO IL MIO PRONOSTICO”

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

NOTIZIE MILAN