Milan, Ferrè: “Iniziative da Reijnders” Poi va sull’importanza del mediano

I più letti

Durante il consueto appuntamento di EuroCronache, nel post partita di Olanda-Francia Stefano Ferrè ha parlato della prestazione del numero 14 del Milan, Tijjani Reijnders

Altri 90 minuti nella partita contro la Francia per uno dei punti fermi del centrocampo del Milan, Tijjani Reijnders. Nel corso del post partita sul canale Youtube di Cronache di Spogliatoio l’esperto di data analysis Stefano Ferrè ne ha commentato la prestazione. Secondo l’opinionista parte del merito delle prestazioni del centrocampista sono date dalla presenza di Schouten come equilibratore.

Eqilibratore fondamentale

L’esperto di data analysis calcistica Stefano Ferrè ha parlato nel post partita di Olanda-Francia della prestazione di Tijjani Reijnders, evidenziando come “Oggi ha toccato pochi palloni, ma giocava contro la Francia e non era semplice soprattutto col calo nel secondo tempo dell’Olanda, però non ne ha sbagliato uno. Le uniche due occasioni del secondo tempo nascono da un’iniziativa di Reijnders che imbecca“. Sulle imbucate e la possibilità di inventare del numero 14, però spiega Ferrè “Vederlo giocare a testa alta non davanti alla difesa ma nella trequarti avversaria è merito anche di Schouten che tiene la posizione

Ultime news

Notizie correlate