Milan-RedBird, può cambiare la situazione stadio: le due opzioni

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, il fondatore di RedBird Gerry Cardinale ha già cominciato a studiare il dossier con i due progetti per il nuovo stadio che il Milan sta portando avanti in parallelo. Il primo è quello del nuovo San Siro, opera che si può realizzare sono insieme all’Inter e per la quale i problemi come sappiamo sono diversi.

Leggi QUI anche “Papin: Origi? Ci vuole di più… Milan, per svoltare devi prendere lui”

Il secondo progetto nella testa del club di via Aldo Rossi è quello di Sesto San Giovanni. Il comune della provincia di Milano nei mesi scorsi si è già detto super disponibile a costruire lo stadio nella zona ex-Falck, stadio che avrebbe costi sicuramente più contenuti rispetto al primo progetto. Il Milan, in caso di necessità o di nuove scelte societarie, potrebbe scegliere di proseguire sulla via Sesto San Giovanni anche da solo, senza l’Inter.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate