Milan-PSG, Giroud: “Emozioni pazzesche. Questa è stata la chiave del match”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Grande successo del Milan, che ottiene i suoi primi 3 punti in Champions League battendo il PSG: le parole di Olivier Giroud a fine partita

Meraviglioso successo del Milan di Stefano Pioli, che si impone per 2-1 contro il PSG e porta a casa i primi 3 punti della sua stagione in Champions League. Prestazione corale degli uomini di Stefano Pioli, che giocano una gara a ritmi altissimi fin dai primi minuti. Nonostante l’ottimo avvio, la prima rete è degli ospiti su una dormita difensiva dei rossoneri su azione da corner. Dopo una spizzata sul primo palo, infatti, Skriniar si trova liberissimo sul secondo palo e riesce agevolmente a depositare in rete l’1-0 PSG. Il Milan però non si fa spaventare e continua a fare la sua partita, trovando pochi minuti dopo la rete dell’uno a uno con un pregevolissima rovesciata di Leao. La pressione del Milan prosegue anche nella ripresa e Olivier Giroud trova la rete del meritato vantaggio con una delle sue incornate su cross di Theo Hernandez. Nel finale il PSG spinge e schiaccia il Milan nella sua trequarti, alla ricerca del gol del pari. I rossoneri, però, resistono e portano a casa una vittoria a dir poco fondamentale. Al termine della sfida, Olivier Giroud ha parlato della partita ai microfoni di Sky Sport.

MILAN-PSG, CALABRIA: “ECCO COSA CI SIAMO DETTI IN SPOGLIATOIO SABATO”

“L’efficacia in area fa la differenza, sia nella nostra che nella loro”

Sulla gara: “Volevamo una reazione dopo queste partite che non abbiamo gestito bene. Stasera era la serata perfetta. Abbiamo gestito la partita più o meno bene, abbiamo creato delle occasioni, abbiamo finalizzato bene in area. A questo livello l’efficacia fa la differenza, nella loro area e nella nostra. Questa è stata la chiave del match. Stasera abbiamo rispettato anche il modo di giocare che il Miste ci ha detto all’allenamento. Non abbiamo fatto gli stessi errori dell’andata”.

Sull’ambiente e il DNA Champions del Milan: “La Champions per il Milan è una cosa speciale sempre. Si percepisce l’atmosfera, c’era un ambiente particolare stasera. Volevamo dare tutto per i nostri tifosi, che hanno cantato dall’inizio fino alla fine. Sono sempre qua per noi, per il Milan. Mi paice vedere la mia squadra così, sono molto orgoglioso di questa squadra. Finalmente la prima vittoria in Champions, dobbiamo continuare così per qualificarci per gli ottavi”

MILAN-PSG, PIOLI: “LEAO? QUESTO PUÒ ESSERE IL SUO STANDARD”

“Theo mi ha fatto un cross perfetto”

Sull’età e le emozioni che prova ancora ad ogni gol: “Alla mia età c’è ancora spazio per le emozioni? Certo che sì. Quando faccio questi gol e faccio vincere la mia squadra sono molto orgoglioso. Ancora a 37 anni vivo delle emozioni pazzesche”.

Sul gol, imperiosa incornata aerea sulla testa di Skriniar: “Questo è proprio il tipo di gol che mi piace fare. Ho ricevuto un cross perfetto da Theo. Poi ho vinto questo duello su Skriniar, che è un po’ corto sul cross. L’ho buttata dentro, bene per la squadra”.

MILAN-PSG 2-1, LE PAGELLE: LEAO INGIOCABILE, BENTORNATO RUBEN

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Milan PSG

Ultime news

Notizie correlate