Milan Primavera, Simic: “Finale persa ci ha unito, che ricordo il gol a San Siro”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Eletto nella top11 del campionato Primavera, il difensore Jan-Carlo Simic ha ricordato l’emozione del gol al debutto col Milan a San Siro

Intervistato nel corso dei “Primavera Football Awards” di Sportitalia, dove è stato premiato come miglior difensore del campionato di Primavera, Jan-Carlo Simic ha parlato anche del suo debutto con la prima squadra del Milan.

Le parole di Simic

“Con il Torino è stata una partita pazzesca. Siamo contenti di aver centrato i playoff, era il nostro obiettivo e siamo contenti di averlo raggiunto. Penso che la finale di Youth League persa ci ha reso ancora più uniti come squadra. Adesso ci sono i playoff e vogliamo dare il massimo per arrivare fino in fondo. Prima squadra? È stato un giorno bellissimo, non lo scorderò mai. Il gol è una cosa che nessuno si aspetta. Tutti sognamo l’esordio e fare anche gol è stato incredibile. Anche il rumore di San Siro non lo dimenticherò mai.

Nazionale? Io lavoro per questo, come tutti. Uno dei miei obiettivi era la convocazione della Nazionale, sono grato e orgoglioso di essere stato chiamato. Dove possiamo arrivare? Siamo un gruppo molto unito e molto umile. Lavoriamo duramente ogni giorno e abbiamo un ottimo rapporto tra di noi e con il Mister. Non posso dire dove arriveremo, ma sono certo che daremo il massimo per arrivare più lontano possibile. Abate era contento dopo il pari di Torino, era un risultato storico per noi. Era tanti anni che mancavamo ai playoff e siamo stati la prima squadra ad arrivare in finale di Youth League. Futuro? Penso un giorno alla volta, ora testa solo alla Lazio”.

Ultime news

Notizie correlate