Milan Primavera, Sia: “Dico grazie ai compagni! Con Abate più cattiveria”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervistato da MilanTV, l’ala sinistra del Milan Primavera Diego Sia ha parlato della stagione rossonera e del suo rapporto con Ignazio Abate

Diego Sia è certamente uno dei protagonisti di questo inizio di stagione del Milan Primavera allenato da Abate. L’esterno d’attacco ha infatti realizzato già 8 gol in 27 presenze, ritagliandosi parecchio spazio tra tutte le competizioni. Intervistato da MilanTV, l’ala sinistra del Milan Primavera classe 2006 ha parlato della stagione rossonera e del suo rapporto con Ignazio Abate.

MILAN, VIA AL PROGETTO UNDER 23: CHI CI GIOCHERÀ E COME FUNZIONA

Sia sul rendimento del Milan Primavera

Sul pareggio con la Roma: “Un buon punto perché è una squadra molto forte. Dobbiamo migliorare sotto porta perchè le occasioni non sono mancate ma con il lavoro penso che riusciremo a colmare questo gap”.

Sul momento della squadra: “In queste settimane abbiamo lavorato molto su noi stessi per ritrovare lo spirito che ci era mancato nelle ultime partite. Credo sia una cosa che con il tempo ritornerà a nostro favore. L’importante è dare il 100% negli allenamenti e poi lo trasmettiamo tranquillamente in campo”.

Sul campionato: “Sta entrando nel vivo. Tutte le squadre vogliono rimanere in alto. Domenica (contro il Cagliari, ndr) sarà una partita molto difficile e su un campo ostico ma la stiamo preparando bene e siamo sereni per portare a casa i tre punti”.

PRIMAVERA, MILAN-ROMA 0-0: GLI IMPRECISI DI ABATE FERMANO I GIALLOROSSI

Le parole su Mister Abate

Su Abate: “Con il mister ho un gran bel rapporto, lo conosco da un po’ di anni. Ogni singolo giorno mi spinge a migliorarmi di più, a mettere sempre più cattiveria: ogni allenamento mi aiuta a migliorarmi sempre di più”.

Sull’esperienza in Primavera: “L’anno scorso sono entrato in corsa e grazie ai compagni mi sono subito adattato. In questi mesi ho cambiato molti ruoli ma per il bene della squadra li ho fatti tutti nel migliore dei modi. Sono soddisfatto anche se si potrebbe migliorare la fase realizzativa. Preferisco giocare esterno sinistro ma va bene tutto: dove vuole il mister gioco”.

MILAN, LA SECONDA SQUADRA DIPENDE DALL’INTER! COSÌ SI LEGA LA SCELTA

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

 

Ultime news

Notizie correlate