Primavera, il Milan in finale di Youth League: 2-2 col Porto, il resoconto

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

I ragazzi del Milan Primavera riacciuffano il Porto nel recupero e poi vincono ai calci di rigore della semifinale di Youth League

Il Milan Primavera, allenato da Ignazio Abate, batte ai rigori il Porto nella semifinale di Youth League (dopo il 2-2 dei 90 minuti) e vola a giocarsi la sua prima storica finale contro l’Olympiacos lunedì alle ore 18.

Il riassunto della partita

12′: Milan in vantaggio con Filippo Scotti. Bravissimo ma soprattutto cinico l’esterno di Ignazio Abate a sfruttare il primo errore difensivo della partita del Porto ed insaccare con un missile sotto la traversa il portiere dei lusitani Diogo Fernandes.

41′: Pareggio del Porto su rigore dopo fallo di mano di Bartesaghi. Penalty impeccabile di Jorge Meireles, che insacca Raveyre nonostante quest’ultimo avesse indovinato l’angolo.

65′: Porto che completa la rimonta grazie al suo capitano, Bras, il quale si è fatto perdonare l’errore del primo tempo in occasione del gol di Scotti.

76′: Porto vicino al 3-1. Primo lampo del talento dei lusitani Rodrigo Mora, che ha sfruttato al meglio una ripartenza arrivando alla conclusione colpendo però il palo esterno della porta difesa da Raveyre.

78′: Milan a un passo dal 2-2. Azione interminbaile nata dai piedi di Magni, che dopo aver superato praticamente tutto il Porto ha scaricato il pallone sull’esterno verso Bartesaghi. Il cross del terzino, deviato, è arrivato sui piedi di Simmelhack che, in maniera leziosa, col tacco, non è riuscito a colpire bene il pallone per insaccarlo alle spalle di Fernandes.

83′: Dopo essersi fatto superare da una parabola strana, Nsiala si è fatto perdonare salvando sulla linea il tiro a colpo sicuro dell’attaccante avversario.

91′: Il Diavolo sfiora ancora il pareggio con un tiro dal limite di Bonomi che non passa troppo lontano dal palo.

93′: All’ultimo respiro, arriva il 2-2 rossonero. Simmelhack insacca dopo un’incredibile azione personale di Zeroli, il quale ha sfruttato l’ennesima indecisione difensiva della partita di Bras. 

Ai calci di rigore, decisiva la rete segnata proprio da capitan Zeroli dopo due errori del Porto e uno del Milan.

 

Ultime news

Notizie correlate