Milan Primavera, Guidi in pole per il dopo Abate: due offerte rifiutate

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Il Milan Primavera cerca il dopo Abate, in pole position c’è Federico Guidi della Roma: rifiutata la Serie C

Il Milan Primavera sta cercando un nuovo allenatore per continuare il grande percorso intrapreso da Ignazio Abate due anni fa: Federico Guidi è il nome più caldo per sostituirlo. La Primavera ha raggiunto grandi risultati in questi ultimi due anni, su tutti la finale di Youth League persa contro l’Olympiacos. Abate non siederà più sulla panchina e ieri si è congedato dalla carica attraverso un messaggio commovente. Ora i rossoneri vogliono guardare avanti e Federico Guidi potrebbe essere il prossimo allenatore. Attualmente il classe 1976 è il tecnico della Primavera della Roma, con cui ha di recente perso la finale scudetto contro il Sassuolo. Il suo contratto scade a giugno.

Guidi aspetta il Diavolo

L’asse Roma-Milan funzione bene e potrebbe replicarsi, infatti il responsabile del settore giovanile del Milan Vincenzo Vergine era stato in precedenza quello della Roma. Proprio lui aveva portato sulla panchina dei giallorossi Federico Guidi, i due si conoscono bene e questo è un altro fattore che potrebbe portare al semaforo verde. In più arrivano degli aggiornamenti da Alfredo Pedullà: l’ex Roma e Fiorentina ha detto di no nelle ultime ore a due offerte dalla Serie C. Guidi aspetta il Milan ed è pronto a raccogliere l’eredità di Abate.

Ultime news

Notizie correlate