Milan Primavera, non basta Sia: pesante 1-4 contro la Fiorentina

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Nel match di campionato valido per la 24esima giornata, il Milan Primavera cade pesantemente in casa sconfitto dalla Fiorentina

Nel match di campionato valido per la 24esima giornata, il Milan Primavera cade pesantemente in casa sconfitto dalla Fiorentina. I rossoneri, nei quali si rivede titolare Caldara, chiudono il primo tempo in vantaggio, ma nella ripresa i viola ribaltano il risultato e volano a -5 in classifica proprio sui padroni di casa. Di seguito, ecco il resoconto della partita tra Milan Primavera e Fiorentina.

Il primo tempo

La sblocca il Milan Primavera dopo soli 9 minuti grazie ad un grandissimo gol di Sia, che parte dalla propria trequarti, si fa tutto il campo palla al piede ed entrato in area scarica il sinistro in rete. Al 16′ la Fiorentina reagisce e va vicina al pari con un palo di Caprini, colpendo un secondo legno poco prima dell’intervallo grazie a un insidioso cross di Castrovilli che per poco non sorprende Raveyre.

Il secondo tempo

Dopo l’intervallo, pronti via e arriva subito il pareggio degli ospiti con Sene, bravo a sfruttare un errore di impostazione dei rossoneri. Al 57′ c’è una grande chance sui piedi di Camarda per riportare avanti i suoi, ma il bomber spara alto da ottima posizione su assist di Sia. Pochi minuti dopo, la Fiorentina completa la rimonta grazie ad un colpo di testa in area di Baroncelli, sugli sviluppi di un calcio di punizione.

Al 68′, l’episodio che probabilmente condanna i ragazzi di Abate alla sconfitta: Jimenez viene espulso per doppio giallo. I viola chiudono definitivamente l’incontro un minuto prima del 90esimo con un diagonale di Caprini, e nel recupero trovano addirittura il poker con la personale doppietta di Sene, che di testa fa 1-4.

 

Ultime news

Notizie correlate