il 08/10/2022 alle 12:55

Milan Primavera, tornano alla sconfitta i ragazzi di Abate: al Vismara è 0-1 per l’Empoli

0 cuori rossoneri

Dopo un inizio di stagione thriller, i ragazzi del Milan Primavera di Ignazio Abate sembrano aver trovato il ritmo: l’ultimo risultato è super positivo, ed è il pareggio in Youth League contro il Chelsea. Il cambio di passo serve anche in campionato: al PUMA House of Football arriva l’Empoli, sotto in classifica di un solo punto rispetto ai rossoneri. Abate schiera un 433 (Nava; Bakoune, Simic, Coubis, Bozzolan; Pluvio, Eletu, Gala; Omoregbe, Lazetic, Traorè), Buscè risponde con Fantoni, Marianucci, Fini, Seck, Boli, Ignacchiti, Renzi, Angori, Kaczmarski, Rosa e Dragoner.

Marko Lazetic (Milan Primavera)
LEGGI QUI ANCHE   -CALCIOMERCATO MILAN – SPUNTA IL RETROSCENA SU ANGUISSA: SAREBBE STATO IL PERFETTO SOSTITUTO DI KESSIE’?-

Il primo tempo del ritorno del Milan Primavera al Vismara dopo un mese è dominato da ritmi blandissimi, scanditi però da un paio di occasioni da gol. L’Empoli è stato sicuramente più pericoloso dei ragazzi di Abate: ci sono voluti un grandissimo Lapo Nava (al 10′ su Dragoner e al 36′ su Rosa) e un clamoroso errore sotto porta di Seck per tenere in vita i rossoneri, lontani dall’essere un pericolo per la difesa di Buscè (due mezze occasioni di Marko Lazetic, schierato titolare dall’ex terzino destro del Milan. Nel secondo tempo il Milan entra meglio (dentro Alesi, fuori Omoregbe) e Marko Lazetic dimostra di essere l’uomo in più dei rossoneri oggi: al 53esimo Fantoni gli nega il gol in girata, al 61esimo spara sull’esterno della rete dopo aver saltato Marinucci e al 63esimo incrocia male da solo in area col destro. Ma al 69esimo, pochi minuti dopo, si manifesta una delle leggi non scritte più vecchie della storia del calcio: uno stop clamorosamente sbagliato da Coubis regala la rete del vantaggio all’Empoli, segnata dal subentrato Marsi. Abate prova a dare la scossa alla squadra, togliendo Pluvio e proprio Marko Lazetic per inserire Longhi e Mangiameli (72′): la mossa si rivela effetivamente positiva, con un Milan che ha più linfa vitale rispetto a prima. E’ Fantoni a tenere a galla l’Empoli: altro miracolo al 77esimo sul colpo di testa di Jordan Longhi. La squadra di Buscé passa poi gli ultimi 15 minuti di partita (5′ di recupero assegnati) trinceata nei propri 20 metri, senza concedere al Milan la possibilità di acciuffare il pareggio. Un altro grave errore individuale causa quindi la quarta sconfitta in 7 giornate per i ragazzi di Ignazio Abate, che tornano a perdere dopo 2 vittorie di fila contro Cagliari e Bologna.

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Marko Lazetic (Milan Primavera)
Photocredits: acmilan.com

NOTIZIE MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *