Milan, Ordine su Pioli: “Il derby non cancella l’imbarazzo del management”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Franco Ordine ha parlato della fine del ciclo di Stefano Pioli sulla panchina del Milan, tra il “sipario calato” e un derby che non può salvarlo

In un editoriale sulle colonne del Corriere dello Sport, Franco Ordine ha parlato di quella che a fine stagione sarà la pagina conclusiva del rapporto lavorativo tra il Milan e Stefano Pioli. Per Ordine, l’allenatore di Parma sarebbe il primo ad essersi resoconto della fine del ciclo, fine ormai irreversibile anche nel caso in cui i rossoneri dovessero vincere il derby con l’Inter lunedì sera.

Le parole di Ordine

Per il giornalista, “Stefano Pioli è il primo a sapere e a rendersi conto che sul suo ciclo a Milanello è calato il sipario“. A favore della sua tesi, Ordine chiama in causa la conferenza stampa dopo la sconfitta sul campo della Roma, conferenza nella quale Pioli avrebbe ammesso: “tranquilli, avrete presto il mio scalpo, non adesso ma a fine maggio“.

Oggi, continua il giornalista, Pioli sa che “nemmeno un eventuale e improbabile successo nel derby di lunedì potrebbe cancellare l’opinione dei social, il malumore dei tifosi e l’imbarazzo del management del club che l’ha difeso con le unghie e con i denti tutte le volte che è stato interrogato fino a qualche giorno fa“.

Ultime news

Notizie correlate