Milan, Marchetti: “Niente rammarichi, Pioli ci ha ricordato il percorso”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Il giornalista ha parlato della stagione del Milan di Stefano Pioli tra l’Inter, le difficoltà e i grandi cambiamenti del percorso post-scudetto

Luca Marchetti (Sky Sport) ha valutato la stagione del Milan di Stefano Pioli in un editoriale sulle frequenze di TMW Radio. Tra il “difficile” testa a testa con l’Inter e le difficoltà riscontrate durante il percorso, Marchetti ha citato le parole di Stefano Pioli sul percorso del Milan, una squadra “che ha cambiato venti giocatori senza subire troppo il contraccolpo“.

Stagione al vaglio

Secondo Marchetti, il Milannon deve avere dei rammarichi sulla stagione“, sia perché “con questa Inter sarebbe stato complicato fare un testa a testa” che perché “ha dovuto far fronte a grandi difficoltà“. Proprio da qui, continua il giornalista, è emersa una delle virtù del Milan di Stefano Pioli versione 2023/2024, “cambiare nel momento di di tormenta, salvo poi ritrovare proprie abitudini“. Diversa invece la visione sul percorso in Champions League: “Qualche rammarico ci può essere, nonostante il girone difficile“.

Lo stesso Pioli“, chiude Marchetti, “ha ricordato che il Milan tra lo scudetto e ora, ha cambiato venti giocatori, lavorando in maniera silenziosa e riuscendo a non subire troppo il contraccolpo“.

Ultime news

Notizie correlate