Milan, Marchetti: “Ciclo esaurito o bontà, così andrà il futuro di Pioli”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Il futuro di Stefano Pioli sulla panchina del Milan dipende da tanti fattori: per Luca Marchetti, la convinzione della dirigenza farà la differenza

In un editoriale sulle colonne del portale TMW, il giornalista esperto di calciomercato della redazione di Sky Sport Luca Marchetti ha parlato del futuro di diverse panchine in Serie A, compresa quella del Milan sulla quale al momento siede Stefano Pioli. Tra Conte e Thiago Motta, il futuro di Pioli sarà ancora il Milan?

Come si considera il ciclo?

Di seguito, le parole di Marchetti.

“E’ evidente che Conte rappresenti l’allenatore che tutti vorrebbero sulla propria panchina. E sarà interessante capire anche chi si iscrive realmente alla corsa e chi poi la spunterà.
Si è parlato tanto di Milan per esempio. Ora però le quotazioni di Pioli sembrano in rialzo e il finale di campionato in crescendo, la possibilità di poter andare ad alzare un trofeo internazionale e il saper essere usciti dal momento buio del campionato hanno fatto tornare il sereno”.

“Qui tutto sta nella convinzione (o meno) della dirigenza rossonera (Ibrahimovic compreso) sulla bontà del ciclo di Pioli: se lo si considera esaurito è giusto cambiare. Altrimenti ha ampiamente dimostrato il suo valore e il suo livello. Tanto da essere, eventualmente, uno dei nomi che sono circolati in area Napoli“.

Ultime news

Notizie correlate