Milan, vietato mollare. Servirà una gara di sacrificio e qualità contro una Juventus affamata