Milan, Gazzetta fa 4 nomi per il dopo Pioli: uno era sparito dai radar

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Sono 4 i nomi lanciati dalla Gazzetta dello Sport per il possibile prossimo allenatore del Milan in caso di esonero di Stefano Pioli

Le parole del n1 di RedBird Gerry Cardinale al Business of Football Summit del Financial Times hanno messo in discussione quello che sarà il futuro a breve dell’allenatore Stefano Pioli e della panchina del Milan (insieme a quello di alcuni membri della rosa che non hanno reso secondo le aspettative). La Gazzetta dello Sport ha fatto i nomi di 4 possibili sostituti che potrebbero sedersi sulla panchina rossonera nella prossima stagione e diventare il nuovo allenatore del Milan al posto di Stefano Pioli.

Un nome sparito dai radar

Il primo nome del quotidiano è quello di Antonio Conte: “Con Conte sarebbe una conversione netta. Per stipendio, pretese tecniche, carattere e metodi da duro. L’ipotesi c’è“.

Le altre scelte, scrive la rosea, sono “meno dirompenti” rispetto alla prima: “Lopetegui è un’idea concreta. In carriera ha vinto un solo titolo, per due anni è stato c.t. della Spagna e per quattro mesi sulla panchina del Real. Altro profilo sotto osservazione è quello di Thiago Motta: dopo Genoa, Spezia e il Bologna rivelazione sarebbe la sua prima volta in un top-club“. L’ultimo nome è uno che nelle ultime settimane sembrava uscito dai radar rossoneri: “Neppure la pista Gallardo oggi all’Al-Ittihad è da abbandonare“.

Ultime news

Notizie correlate