Milan, Pioli conta gli infortuni in difesa: pesano anche le squalifiche

I più letti

Il Milan è nuovamente alle prese con gli infortuni in difesa: Stefano Pioli ha un reparto con gli uomini contati, Theo e Tomori squalificati

La difesa del Milan tormentata dagli infortuni. Un problema che ha da sempre accompagnato la gestione di Stefano Pioli, ora in preallarme in vista del difficile impegno contro la Fiorentina, ma non solo. Non si tratta di uno stato di emergenza come accaduto altre volte per il Milan, ma tra infortuni e squalifiche, il tecnico dovrà ridisegnare continuamente il reparto arretrato. A Firenze mancherà Theo Hernandez in seguito all’ammonizione ricevuta, con polemiche annesse, contro il Verona; ci sarà Florenzi al suo posto. Il focus dell’allenatore si sposta però più avanti, nel cruciale doppio impegno contro la Roma in Europa League. La riflessione del Corriere dello Sport non si ferma qui.

Quante assenze, Pioli spera di limitare i danni

Riflettori inizialmente puntati Simon Kjaer; il centrale danese aveva accusato un fastidio nel corso dell’amichevole internazionale contro la Svizzera. Oggi gli esami strumentali e Pioli conoscerà con certezza la situazione. Al centro, contro la Fiorentina, ci saranno con ogni probabilità Gabbia e Tomori, parte dietro Thiaw anche lui rientrato da poco e non al massimo della condizione. Pierre Kalulu out ancora per un mese, sempre più vicino invece il rientro di Pobega. Nell’andata dei quarti di Europa League mancherà Tomori per squalifica. Stefano Pioli si augura di limitare il più possibile le assenze in difesa almeno per l’impegno contro i giallorossi, cerchiato in rosso nel calendario tra due settimane.

 

Ultime news

Notizie correlate