Milan, Pellegatti: “Tra i non Conte e Thiago Motta scelgo lui” (ESCLUSIVA)

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervistato da Radio Rossonera, Carlo Pellegatti ha rivelato chi prenderebbe come allenatore al Milan escludendo Conte e Thiago Motta

Da diverse settimane, Antonio Conte e Thiago Motta sono indicati come due dei possibili successori di Stefano Pioli sulla panchina del Milan a partire dalla prossima estate. Intervistato in esclusiva da Radio Rossonera, Carlo Pellegatti ha commentato la situazione relativa al futuro tecnico del Diavolo, rivelando su chi punterebbe.

Le parole di Pellegatti sul prossimo tecnico

“Dovessi scegliere io prenderei Amorim, perchè sta vincendo il campionato con lo Sporting Lisbona. Negli ultimi 4 in Portogallo ha vinto 3 campionati, 1 supercoppa e 1 coppa nazionale. Conosce le tematiche della doppia manifestazione, è stato eliminato in EL dall’Atalanta. E’ un ragazzo di 39 anni e dicono che faccia giocare bene lo Sporting. A me personalmente piacerebbe prendere lui tra quelli “Non Conte e non Thiago”.

Bisogna capire se la situazione tifoseria influenzerà davvero

“Non sarebbe bello da una parte che fosse una tifoseria che influenza, e dall’altra che una parte importante del mondo milanista non venga tenuta in considerazione. La piazza ora è nervosa, per tanti motivi che conosciamo”.

Ultime news

Notizie correlate