Milan, nuovo coro Curva Sud: “Che vuoi che sia un altro giorno in malattia”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

La Curva Sud è l’uomo in più del Milan e continua a sostenere gli uomini di Stefano Pioli con un nuovo coro: il testo completo

Il Milan ha sempre un vantaggio rispetto alle avversarie, sia quando gioca in casa a San Siro che, sorprendentemente, in trasferta. La Curva Sud Milano, infatti, riesce sempre a farsi sentire con i suoi cori che motivano i giocatori in campo. Gli ultras rossoneri rimangono sempre aggiornati e spesso creano cori nuovi per far vivere un’atmosfera sempre nuova agli altri tifosi presenti allo stadio e ai calciatori in campo. Anche nelle ultime partite, in trasferta contro il Monza e in casa contro l’Atalanta, la Curva Sud ha voluto far esordire un coro tutto nuovo per spingere i giocatori del Milan.

Il testo

Il testo del nuovo coro della Curva Sud del Milan:

Che vuoi che sia un altro giorno in malattia
per seguire ovunque i miei color
son rossonero, rossonero, rossonero
di questa vita mai mi stancherò
lololololololo

La partita

Questo coro è stato cantato a più riprese nel corso di tutto il primo tempo della sfida di San Siro contro l’Atalanta del 25 febbraio 2024. Gli ultras del Milan hanno cantato a squarciagola per tutti i primi 45 minuti per sostenere i rossoneri, impegnati nella difficile sfida contro gli uomini di Gian Piero Gasperini, in un ottimo momento di forma. Ad aumentare ulteriormente l’entusiasmo ci ha pensato Rafael Leao, che pochi minuti dopo il calcio d’inizio ha trovato la rete, che in Serie A mancava dal 23 settembre 2023, nella vittoria contro il Verona. Il portoghese ha trovato, per altro, un gran gol, saltando i due avversari in marcatura su di lui e battendo Carnesecchi con un destro a giro potente e preciso da posizione defilata.

In generale i rossoneri hanno messo in campo un primo tempo convincente, giocando con attenzione e controllando bene le poche sortite offensive dell’Atalanta. Nonostante questo, però, si è andati a riposo sul punteggio di 1-1. Nel finale di frazione, infatti, il direttore di gara ha deciso, dopo richiamo della sala VAR al monitor di campo, di assegnare un calcio di rigore ai bergamaschi per un contatto di Olivier Giroud su Holm sugli sviluppi di un corner. Dagli 11 metri, Koopmeiners ha battuto Maignan con un tiro centrale e potente. Si tratta già della terza rete segnata in stagione del centrocampista offensivo olandese ai rossoneri. Koopmeiners, infatti, aveva trovato la rete anche in Coppa Italia contro i rossoneri, realizzando addirittura una doppietta. Anche in quel caso una delle reti era arrivata da calcio di rigore.

Ultime news

Notizie correlate