Milan, non solo PIF: Gazzetta tra “interlocutori naturali” e il futuro del club

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Non c’è solo PIF per il futuro del Milan: la Gazzetta dello Sport prova a far chiarezza sul futuro tra Medio Oriente e “interlocutori naturali”

Gerry Cardinale è alla ricerca di un partner per aiutare il fondo RedBird a gestire il Milan: le indiscrezioni sul fondo saudita PIF arrivate ieri sono state confermate questa mattina in edicola dalla Gazzetta dello Sport. Il quotidiano ha però frenato sullo stato della trattativa (già in due diligence secondo Abdelmajid Sbaoui, che abbiamo intervistato ieri), aggiungendo che per il Milan non c’è solo PIF.

PIF e il Milan, una strada “lunga”

Anche la rosea ha rilanciato e confermato le notizie arrivate nella giornata di ieri: “Cardinale cerca investitori pronti a credere in lui e nelle iniziative del suo fondo, il Milan non è l’unico destinatario potenziale ma nell’universo RedBird è centrale“. Il fondo saudita PIF, accostato al Milan con insistenza nelle ultime ore, è “uno degli interlocutori naturali per un businessman che cerca capitali in Medio Oriente“.

Nonostante Cardinale abbia “certamente parlato” con rappresentanti del fondo sovrano saudita, la strada è secondo il quotidiano ancora lunga, così come lunga è la strada davanti all’ “immaginare un futuro di spese multimilionarie e rivoluzioni tecniche“.

Non solo l’Arabia Saudita

Ma nel parterre di potenziali nuovi soci per il Milan di RedBird non c’è solo PIF. L’elenco, scrive Gazzetta, “si allarga almeno a Emirati Arabi, Bahrain e Qatar: se Cardinale avrà un socio di minoranza è probabile che arrivi da uno di questi Paesi“.

In ogni caso, chiude il quotidiano, non stiamo parlando diformama disostanza“: “tra un progetto e l’altro, possono cambiare potere d’acquisto, uomini, strategie, può cambiare il futuro del Milan

Ultime news

Notizie correlate