L’ex dirigente avvisa: “Napoli, guai a fare come ha fatto il Milan!”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Le parole dell’ex agente e dirigente fanno discutere: il messaggio è rivolto al Napoli ed a che fare con il Milan e con la passata stagione

Dichiarazioni abbastanza particolari quelle rilasciate dall’ex dirigente ed agente Enrico Fedele, ex procuratore dei fratelli Fabio e Paolo Cannavaro: a TMW Radio il grande tema del calciomercato ha unito Inter, Milan, Napoli, Lazio, Roma e non solo. Commentando senza peli sulla lingua i colpi di calciomercato delle big di Serie A, Fedele ha lanciato un messaggio al Napoli, messaggio strettamente collegato con il Milan e con la stagione 2022/2023, quella dopo il 19esimo scudetto della storia rossonera.

Enrico Fedele sul caso Bonucci-Juventus

“E’ un vero peccato. E’ stato quasi un atto di forza per un giocatore che è stato una bandiera. Ma gli anni passano per tutti, si poteva trovare una soluzione diversa. Prendi Chiellini, è stato uno dei più forti ma negli ultimi anni è stato più fuori che dentro. Nonostante tutto si è comportato da signore e si è lasciato bene. E’ stata una mossa avventata e di ripicca quella di Bonucci. Era già un rapporto vacillante quello tra Allegri e Bonucci, ma capita a tutti, vedi cosa è capitato a Del Piero”.

L’ex dirigente sul calciomercato di Serie A: Inter, Milan, Napoli, Lazio, Roma e non solo

“C’è stata una rivoluzione. L’Inter ha perso uomini di esperienza e peso come Brozovic, Lukaku, Dzeko e Onana. E’ vero che ha preso Frattesi che è un piccolo Tardelli, ma c’è anche Barella e Calhanoglu che si adatta. Poi hanno preso un talento come Samardzic, che paragono a Savicevic. In attacco però vicino a Lautaro chi gioca? Il Milan ha cambiato tanto, ma vedo giocatori tutti uguali. La Juventus deve trovare un difensore, non si sa come sta Pogba. Il Napoli se riconferma Osimhen è ancora la favorita. Garcia lo vedo molto furbo, ha detto una frase che ha lasciato perplessi, ossia quella degli infortuni di mercato. E’ una mezza accusa alla società”.

“Ora Aurelio De Laurentiis è alle prese con proclami che forse non riesce a mantenere. Sbaglia a non rinnovare con Osimhen, lui determina i campionati, fa la differenza nel Napoli ed è giusto che guadagni di più. Napoli, guai a fare come ha fatto il Milan, passato nel giro di un anno dalle stelle alle stalle. Vedo affannare Roma e Lazio. La Roma di più, c’è una frattura tra Mourinho, che se ne vuole andare, e la società che non vuole spendere più di tanto. Alla fine per me andranno su Zapata. La Lazio non ha Tare, che ne capisce di giocatori, si pensa a Rovella ma non è Milinkovic. E’ un giocatore di prospettiva. Lui e Ricci sono due giocatori diversi, il secondo fa qualcosa in più in mezzo al campo, più ricamatore”.

“La Fiorentina è un’incognita. Col gioco che fa Italiano si scopre troppo, attacca bene ma si difende male. E’ quasi un Zeman-2… Arnautovic per l’Inter? Non credo che possa essere l’uomo ideale per Inzaghi. E’ un buon giocatore ma l’Inter deve avere uno che fa 20 gol. Ha personalità, questo è vero, però all’Inter serve altro. L’Atalanta ha dimostrato come si fa il calciomercato”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

milan napoli serie a calciomercato

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate