Longari e la trattativa per Morata: “Il Milan ci sta provando, fino a tre giorni fa…”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Torna di moda il nome di Morata per il Milan, tra indecisione, clausola e ingaggio: il punto di Longari

Il Milan sta cercando l’attaccante titolare per la prossima stagione e nelle ultime ore è tornata calda la pista Alvaro Morata. Il classe 1992 ha un contratto fino al 2026 con l’Atletico Madrid, ma il cartellino del giocatore non sarebbe un problema vista l’invitante clausola da 13 milioni. La partita si gioca sull’ingaggio: le richieste sono chiare. Attualmente Morata percepisce 6 milioni in Spagna e ha appena rifiutato un’offerta monstre dall’Arabia. Il club vorrebbe far leva sulla volontà dell’attaccante di tornare in Italia e secondo quanto riportato da Gianluigi Longari questo è uno scenario possibile.

Rebus Morata

C’è indecisione nel futuro di Alvaro Morata, tra Milan, Spagna e Arabia Saudita. Gianluigi Longari ha fatto il punto nel suo editoriale per Sportitalia.

“Capitolo attaccanti: In casa Milan allora torna di moda, aspettando le evoluzioni sul vero investimento per il ruolo, il profilo di Alvaro Morata. Lo stesso che veniva associato a club sauditi sino a tre giorni fa, e che qualche ora più tardi ha pubblicato un messaggio d’amore nei confronti dei tifosi del suo Atletico Madrid. Il Milan sta provando a farlo recedere da quel post sul suo profilo Instagram ed è disposto a pagarne la clausola rescissoria. La decisione finale rispetto ad un ritorno in serie A spetta solo all’ex juventino”.

Ultime news

Notizie correlate