Monza, Palladino lancia la sfida al Milan: “Lo faremo per Galliani”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

La prossima giornata vedrà la speciale sfida tra Milan e Monza, Palladino suona la carica: “Regalo per Galliani, ci manca Berlusconi”

Il Monza sta disputando un ottimo campionato e la prossima partita sarà a San Siro contro il Milan: Palladino spiega per quale motivo sarà speciale. L’allenatore dei brianzoli ha menzionato Silvio Berlusconi e ha dichiarato di voler regalare una soddisfazione a Galliani. Milan-Monza sarà una sfida ostica e allo stesso tempo carica da un punto di vista emotivo. Palladino è stato intervistato dopo l’importante vittoria contro il Genoa, il quarto posto dista appena 4 punti.

DEJA VU ATALANTA-MILAN, TOCCA ANCORA A IBRAHIMOVIC: CARDINALE LO CHIAMA

“Abbiamo fatto una ottima partita, non dobbiamo guardare troppo avanti. La squadra ha lavorato con grande spirito, la sconfitta con la Juve ci ha dato energia positiva. I ragazzi ci hanno messo cuore e anima, ci siamo anche un po’ sporcati, è stata la vittoria del gruppo e siamo molto soddisfatti. Questo è un grande gruppo, ogni giorno mi danno tanto, eravamo in emergenza in difesa ma i ragazzi l’hanno voluta. Ero sereno prima della partita perché li vedevo molto carichi. Adesso ci riposiamo un giorno e poi penseremo al Milan”.

Galliani ha festeggiato con voi?
“Lo abbiamo un po’ bagnato. C’è un bell’entusiasmo, dobbiamo mantenerlo perché è la nostra forza. Sono fortunato ad avere ragazzi così”.

Soddisfatto del cambio di modulo?
“So che in Italia si guardano molto i numeri ma per quanto mi riguarda la squadra sa come costruire, non è un problema. Stamattina Caldirola si è bloccato con la schiena, nulla di grave ma abbiamo dovuto cambiare qualcosina. Come Pablo Mari per un affaticamento al polpaccio. Chi li ha sostituiti non li ha fatti rimpiangere”.

Si aspettava questa risposta da Dany Mota?
“Quando dico qualcosa a un calciatore è perché ci tengo, so che Dany può dare tanto sia alla squadra che a sé stesso e devo trovare la chiave giusta per lui. Oggi è entrato con la cattiveria giusta, dando una bella mano alla squadra. Sono contento per lui”.

Milan-Monza per la prima volta senza Berlusconi, non sarà una partita come le altre…
“Il nostro presidente ci manca tanto, ha fatto la storia del Milan, sarà una partita emozionante. Cercheremo di regalare una soddisfazione al dottor Galliani, sappiamo che il Milan è forte. Noi stiamo bene, abbiamo una bella classifica. Dobbiamo recuperare e fare una grande partita a San Siro”.

PADOVAN: “PIOLI OUT? IL TIFOSO PARLA DI PANCIA, RESTA ANCHE SENZA CHAMPIONS”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

 

Ultime news

Notizie correlate