Milan, Mirante sullo Scudetto: “Florenzi e la sensazione post Europeo”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Il terzo portiere del Milan Antonio Mirante ha raccontato di un dialogo avuto con Florenzi settimane prima della vittoria dello Scudetto

Intervistato a Milan Tv, Antonio Mirante è tornato a parlare dello Scudetto vinto col Milan, raccontando un aneddoto che vede protagonista il terzino Alessandro Florenzi. Già quando i rossoneri vestivano ancora il ruolo di inseguitori, l’ex Roma avvertiva un’aria positiva all’interno dello spogliatoio, paragonata a quella della Nazionale.

L’aneddoto di Mirante

“Una cosa che mi ricordo bene è che una volta eravamo in palestra e mancavano penso 10 partite alla fine, eravamo ancora dietro. Florenzi, che aveva appena vinto l’Europeo, mi dice ‘Sai che sento la stessa magia, un qualcosa simile all’estate scorsa?’. Io mi sono girato e gli ho risposto ‘Ma ci senti bene? Perchè siamo dietro…’. E lui mi fa: ‘Sì, guarda bene e poi mi dici’. Dopo 2 o 3 partite gli ho detto ‘Io quella dell’estate scorsa non l’ho percepita perchè non c’ero, ma sai che forse hai ragione?’. Quindi quando c’è qualcosa c’è qualcosa…”.

Ultime news

Notizie correlate