Milan, per Maldini lo Scudetto dell’Inter non è un caso: “Idea di strategia”

I più letti

Paolo Maldini ha commentato lo Scudetto appena vinto dall’Inter davanti al Milan, ponendo l’accento sulla forza dirigenziale dei nerazzurri

Nell’intervista rilasciata da Paolo MaldiniRadio Serie A, l’ex capitano e dirigente del Milan ha parlato anche dello Scudetto appena vinto dall’Inter. Nello specifico, ha voluto porre l’accento sulla forza societaria e dirigenziale del club nerazzurro, ricordando come il Napoli, dopo aver smantellato tutto, si è trovata di fronte ad un calo drastico. Per Maldini è fondamentale riuscire a dare un supporto ai giocatori, tenendo conto che non si tratta di macchine, ma di uomini.

Maldini sullo Scudetto

Per Maldini il fatto che l’Inter abbia vinto il campionato con ampio margine non è un caso, bensì frutto di una certa programmazione: “È molto indicativo quello che è successo. L’Inter ha una struttura sportiva che determina il futuro dell’area sportiva. È stata gratificata con contratti a lunga scadenza, c’è stata un’idea di strategia.” A tal proposito pone l’accento sul tracollo del Napoli “È andato male dopo gli addii di allenatore e direttore sportivo”.

L’ex capitano e dirigente del Milan ricorda come i giocatori abbiano bisogno di supporto per rendere al massimo: “Si dà poca importanza alla gestione del gruppo, a volte si considerano i giocatori come macchine che devono produrre qualcosa, ma per farlo servono persone che li aiutino a farlo”. È importante infatti ricordare che “Il supporto ai calciatori credo che sia ancora qualcosa di inespresso nel calcio sia in Italia sia a livello mondiale, ci si dimentica che sono ragazzi giovani che hanno bisogno di supporto e di qualcuno che dica loro le cose come stanno, non sempre è facile arrivare a parlarne con loro“.

Ultime news

Notizie correlate