Milan, M. Colombo: “Dietrofront Lopetegui, il ruolo di Ibrahimovic” (ESCLUSIVA)

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervistata in esclusiva, Monica Colombo ha analizzato la figura di Ibrahimovic e il suo peso nel cambio di rotta del Milan su Lopetegui

Intervenuta in diretta a Radio Rossonera Talk, la firma del Corriere della Sera Monica Colombo ha parlato anche della figura di Zlatan Ibrahimovic e del suo eventuale ruolo negli ultimi sviluppi che vedono Lopetegui allontanarsi dal Milan.

Le parole di Monica Colombo

“Lopetegui in questo momento mi sembra l’opzione meno probabile. La società ha mostrato sensibilità nei confronti della reazione dei tifosi e mi pare abbia reso meno calda la pista che conduce a Lopetegui. Sul piatto ha anche un’offerta del West Ham e un interessamento del Manchester United e di conseguenza credo che i tempi del Milan non necessariamente collimano con le esigenze del tecnico spagnolo”.

Ti aspetti qualcosa da Ibrahimovic?

“Forse gli abbiamo attribuito un decisionismo eccessivo. Non mi sembra che intenda entrare a gamba tesa sulle decisioni societarie o prevaricare le opinioni degli altri col proprio punto di vista. Se Lopetegui è diventato meno caldo non è per l’intervento di Zlatan, ma per la sommossa popolare. Tutti noi siamo curiosi di vedere come agirà. Le sue parole da consulente Redbird le abbiamo sentite solo dal palco del Financial Times, ma per il resto non si è ancora sbilanciato. Anch’io sono curiosa di vedere come andrà a finire questa vicenda”.

Ultime news

Notizie correlate