Milan, retroscena Lopetegui: la telefonata di Ibrahimovic per il “no”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

La Gazzetta dello Sport ha raccontato in che modo il Milan ha comunicato a Lopetegui lo stop alle trattative per la panchina

Dopo che praticamente in coro la stampa italiana ed estera aveva dato la trattativa tra il Milan e Lopetegui per il prossimo allenatore come vicinissima alla chiusura, è arrivato come sappiamo il dietrofront del club rossonero. Dietrofront che, sempre la stampa, ha motivato con la protesta dei tifosi, che sui social hanno fatto diventare virale l’hashtag #NOpetegui, e della Curva Sud Milano, la frangia più calda del tifo organizzato rossonero. La Gazzetta dello Sport oggi ha raccontato in che modo il Milan ha comunicato a Lopetegui quello che di fatto è stato un “no”.

La telefonata

Secondo quanto riportato dal quotidiano, la trattativa tra il Milan e Julen Lopetegui per il prossimo allenatore si è interrotta diversi giorni fa per una telefonata. Una telefonata fatta da chi aveva anche approvato la scelta di puntare proprio sull’ex allenatore di Porto, Siviglia e Real Madrid. E’ stato infatti Zlatan Ibrahimovic, continua la Gazzetta dello Sport, a comunicare la decisione del club a Lopetegui nella scorsa settimana con una telefonata che il quotidiano definisce “significativa“, telefonata che ha definitivamente chiuso il capitolo spagnolo per la panchina rossonera. Il prossimo capitolo del libro Lopetegui si chiama West Ham.

Ultime news

Notizie correlate