Milan, Lopetegui gioca così: le caratteristiche principali

I più letti

Lopetegui è pronto a disegnare il Milan secondo il suo stile di gioco caratterizzato da principi fissi e variabili adattabili ai giocatori

Julen Lopetegui è uno dei principali candidati per la panchina del Milan nella prossima stagione secondo le ultime indiscrezioni. L’allenatore spagnolo è figlio della nuova scuola basca di allenatori eccellenti che si stanno affermando oggi in Europa come Xabi Alonso, Arteta, Emery e via dicendo. L’ex CT della Spagna ha vissuto alti e bassi nel corso della sua carriera in alcune situazione difficili da gestire, la sua costante è stata sempre provare a giocare a calcio con ottime idee tirando fuori il meglio dai suoi giocatori.

La sua filosofia di gioco

Secondo La Gazzetta dello Sport Lopetegui è un allenatore che predilige giocare con il 4-3-3 come modulo di base che poi si può adattare ai giocatori a disposizione. Una delle caratteristiche principali del tecnico basco è la capacità di giocare con o senza il 9 puro: nelle sue esperienze precedenti ha avuto grandi centravanti come Morata o Benzema, ma anche calciatori come Isco che schierato come falso nueve ha espresso forse il suo migior calcio. Un altro elemento distintivo del suo stile di gioco è la grande spinta dei terzini nella difesa a 4 che comporta maggiori rischi e l’applicazione di tutti i giocatori. Un terzo principio irrinunciabile è il pivot difensivoun giocatore con grande visione di gioco e intelligenza tattica che si abbassa tra i difensori centrali per avviare l’azione, come Casemiro e Busquets sotto la sua gestione.

 

Ultime news

Notizie correlate