Milan, Forbes: “Lopetegui come Kaka”: La protesta dei tifosi va oltreoceano

I più letti

Forbes analizza la protesta dei tifosi del Milan contro l’arrivo di Lopetegui, paragonandola a quella per opporsi alla cessione di Kaka

La protesta dei tifosi contro l’eventuale arrivo di Julen Lopetegui sulla panchina del Milan finisce anche oltreoceano. È infatti Forbes ad analizzare il fenomeno paragonandolo a quanto successo con Ricardo Kaka nel 2009. I tifosi rossoneri, infatti, all’epoca, si rivoltarono in piazza per ribellarsi alla cessione del numero 22 al Manchester City, che presentò un’offerta faraonica accettata dall’ex dirigenza rossonera.

Tifosi in rivolta

Come circolato nelle ultime ore, il nome di Julen Lopetegui è sempre più lontano dalla panchina del Milan per la prossima stagione a causa anche del disappunto dei tifosi. Proprio il fenomeno della protesta ha fatto il giro del mondo, giungendo anche oltreoceano, analizzato da Forbes. Il giornale americano ha paragonato questa rivolta a quella riguardante Kaka del gennaio 2009. In quel caso il motivo fu la non volontà di separarsi dal Pallone d’Oro 2007, dopo la faraonica offerta arrivata dal Manchester City. E anche all’epoca in parte funzionò: il numero 22 rimase al Milan, per poi trasferirsi l’estate successiva al Real Madrid. Non il primo caso, quindi, di rivolta dei tifosi rossoneri, che questa volta hanno anche dato vita ad una raccolta firme e all’hashtag “#Nopetegui”.

Ultime news

Notizie correlate