Il Milan Legends si impone contro le leggende della Libia: il racconto del match

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

La squadra delle Milan Legends ha battuto una rappresentativa dei migliori giocatori della Libia e dell’Africa

Dopo il successo della sfida tra le leggende del Milan e quelle del San Paolo, la squadra AC Milan Legends ha giocato un’amichevole a Tripoli, capitale della Libia, in occasione della riapertura del Tripoli Intenational Stadium. Una partita in cui l’agonismo non era certo il protagonista, ma la classe e la qualità in campo era senza dubbio molta. Alla fine hanno trionfato le leggende rossonere, che si sono imposte per 3-1 contro una rappresentati di leggende del calcio libico e africano.

Il racconto del match

Il Milan Legends si è imposto per 3-1 nel breve (circa 35 minuti complessivi) match contro le leggende della Libia e dell’Africa. I rossoneri si sono schierati con un 4-3-2-1. In porta Dida. La linea a 4 di difesa era composta da Cafu, Roque Junior, Simic e Serginho. A centrocampo Panucci, anche allenatore in campo della formazione, Brocchi e Fuser. Rivaldo e Seedorf avevano il compito di servire l’unica punta, Ricardo Oliveira. Proprio Oliveira, infatti, ha sbloccato il risultato a tu per tu con l’estremo difensore avversario. Il raddoppio lo ha firmato Rivaldo, freddo dagli 11 metri dopo il rigore procurato da Seedorf. La terza rete l’ha messa a segno Fuser con un pregevolissimo tocco sotto. Nella ripresa spazio al gol della bandiera della rappresentativa di casa.

 

Ultime news

Notizie correlate