Milan-Lecce, Stovini: “Rossoneri favoriti, ma Gotti ha ottimi giocatori” (ESCLUSIVA)

I più letti

Abbiamo intervistato Lorenzo Stovini, ex difensore del Lecce, che ci ha raccontato come i ragazzi di mister Gotti stanno preparando la trasferta di San Siro contro il Milan

Il Milan chiude il mese di marzo con l’ennesima vittoria consecutiva tra campionato ed Europa League: ha aperto con il successo di misura sul campo della Lazio e ha chiuso con i tre punti conquistati al Franchi contro la Fiorentina. Ad inaugurare il nuovo mese sarà la sfida casalinga contro il Lecce: i pugliesi stanno lottando per la salvezza e arrivano da due risultati utili (la vittoria contro la Salernitana e il pareggio contro la Roma) ma soprattutto da due clean sheets. Abbiamo chiesto dunque a Lorenzo Stovini, ex difensore della formazione giallorossa, come si stanno preparando i ragazzi di mister Gotti a questa importante trasferta contro i rossoneri.

Le parole di Stovini

In seguito all’arrivo di mister Gotti, il Lecce ha collezionato due risultati utili consecutivi: la vittoria contro la Salernitana e il pareggio contro la Roma. Pensa che possa imporsi anche a San Siro?Chiaramente sulla carta è una partita difficile però dopo l’esonero di D’Aversa e periodi difficili la vittoria di Salerno e il pareggio con la Roma hanno ridato sicuramente molta verve alla squadra. Dispiace come è finita con D’aversa anche perché all’inizio aveva fatto molto bene però purtroppo le cose nel calcio cambiano spesso dall’oggi al domani e Gotti adesso da queste due partite sembra aver dato nuova linfa e probabilmente anche una mentalità diversa”

Osservato speciale di questa partita sarà Patrick Dorgu che nelle ultime ore sembra finito nel mirino dei rossoneri. Come lo vede il ragazzo? “è un buon giocatore, normale che quando fai qualche partita buona finisci subito nel mirino di qualche squadra importante. Vedremo quello che succederà, tutto il Lecce è costruito da Corvino che di queste cose se ne intende più di tutti, io l’ho avuto per 5 anni. Sono tutti ottimi giocatori, sicuramente la società saprà chi tenere e chi vendere poi in ogni caso da chi verrà ceduto si otterrà un ottimo ricavo”

Quali sono altri giocatori del Lecce che la stanno convincendo maggiormente? “Il Lecce ha un’ottima squadra, non c’è il campione massimo di turno: sono tutti ottimi giocatori che possono fare bene in qualsiasi squadra come esempio Falcone, Baschirotto… è una squadra che ha sempre sfornato buoni giocatori: magari all’inizio uno non ci pensa perché non vede il nome ma poi vedendoli giocare cambia la cosa, lo stesso Gallo sta facendo veramente bene”

Parlando ora di Milan, quali sono i giocatori che secondo lei il Lecce dovrebbe temere di più? “Del Milan si possono dire un po’ tutti, è una grande squadra. Quest’anno a parte l’Inter che sta facendo un altro campionato, il Milan è lì. Sono tutti dei grandi campioni, difficile fare un solo nome” 

Il Milan nel mese di marzo ha vinto tutte le partite: questa sarà la prima partita del nuovo mese, pensa che possa continuare questa striscia positiva? “Penso che la possa anche continuare: l’Europa League ormai è una cosa tranquilla, non vedo assolutamente problemi sotto questo punto di vista; potrebbe essere più ostica la gara contro la Juventus, il Derby, ma poi l’attenzione va all’Europa

Nelle sfide tra Pioli e Gotti non ci sono mai stati clean sheets, indipendentemente dal risultato finale. Pensa che possa continuare questa “tradizione”? “Le statistiche sono così però potrebbe anche continuare, il Milan soprattutto ma anche il Lecce possono segnare. A volte non si sa mai, i numeri lasciano il tempo che trovano, è una cosa carina nel sentirla ma ha una rilevanza minima”

Ultime news

Notizie correlate