Milan-Lecce, Sticchi Damiani applaude e se ne va: la ricostruzione

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Il presidente del Lecce non ha gradito alcune decisioni dell’arbitro nella sconfitta di San Siro contro il Milan, sfogandosi in tribuna

Nonostante la rotonda vittoria del Milan maturata già nei primi 20 minuti, sono arrivate diverse proteste da parte del Lecce nei confronti del direttore di gara: il presidente dei salentini ha addirittura lasciato la tribuna di San Siro dopo un episodio arrivato nel secondo tempo. Proviamo a ricostruire quanto successo ieri pomeriggio durante Milan-Lecce 3-0.

Applausi… ironici

A ricostruire l’accaduto è la Gazzetta dello Sport. Nel secondo tempo, poco prima dell’ora di gioco, Theo Hernandez recupera palla su Almqvist che rimane a terra, scarica la palla ad Adli che imbuca Leao per il 3-0 del Milan. Dopo un check del VAR, il gol è stato convalidato nonostante il contatto tra il francese e il numero 7 dei giallorossi. Le telecamere subito dopo la decisione hanno inquadrato il presidente del Lecce sulle tribune di San Siro insieme all’AD Sandro Mencucci mentre applaudivano ironicamente la decisione del fischietto di Termoli. Poco dopo, sottolinea la rosea, i due hanno lasciato il loro posto in tribuna, infuriati anche per quanto successo nel finale del primo tempo dopo il rosso sventolato ai danni di Nikola Krstovic.

Ultime news

Notizie correlate