Milan-Lecce, Pellegatti: “Speravo di non sentire la parola Inter, Pulisic assoluto” (ESCLUSIVA)

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il commento di Carlo Pellegatti sui temi principali lasciati da Milan-Lecce come la prestazione di Pulisic

Carlo Pellegatti è intervenuto in esclusiva nel postpartita di Radio Rossonera dopo Milan-Lecce. Il giornalista ha commentato la 5° vittoria consecutiva dei rossoneri e la 7° complessiva della squadra allenata da Stefano Pioli. Nel suo intervento Pellegatti è stato chiamato anche a parlare di Pulisic che con il bel gol di oggi ha raggiunto la doppia cifra e il record personale di reti in Campionato. Qui un estratto delle dichiarazioni di Pellegatti in esclusiva.

Pellegatti allontana il “pensiero” Inter

“Speravo di non sentire la parola Inter oggi, perché se la stagione viene considerata perché l’Inter sta per vincere la seconda stella…Siamo alla 5° vittoria consecutiva e non siamo mai riuscita a farla, siamo alla 7° vittoria consecutiva, stiamo giocando bene, la squadra più in forma del Campionato non ci sono dubbi. Speriamo anche in Europa League di giocare, però se dobbiamo pensare tutte le volte che l’Inter ha vinto il Campionato non dobbiamo giudicare questo campionato”.

Pellegatti, Milan bello e fortunato con il Lecce

“Il Milan ha giocato una bella partita, sta bene, è divertente, in questi casi anche fortunato. Quando si gioca bene si è fortunati, perché se entra quel pallone dopo 2′ che ha sfiorato il palo con Maignan impossibilitato a intervenire, indubbiamente un po’ la partita si sarebbe complicata”.

L’elogio a Pulisic

“Pulisic raggiunge la doppia cifra di gol in Campionato. Mi hanno rotto le scatole, perché a suo tempo avevo detto che il Milan era vicino a Thuram ed era vicino a Frattesi. Pulisic me lo tengo stretto. Un giocatore assoluto”.

Ultime news

Notizie correlate