Milan, due recuperi (e mezzo) verso il Lecce: le ultime da Milanello

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Il Milan ritrova due uomini (e mezzo) per la sfida contro il Lecce a San Siro di sabato alle 15 e per il rush finale della stagione 2023/2024

Stefano Pioli può sorridere: verso la sfida di sabato alle 15 a San Siro tra Milan e Lecce, i rossoneri recuperano due giocatori… e mezzo. A riportarlo è questa mattina in edicola la Gazzetta dello Sport: il quotidiano ha fatto il punto sul percorso di preparazione non solo verso Milan-Lecce, ma verso il rush finale di una stagione nella quale i rossoneri hanno un’Europa League tutta da giocarsi.

Due recuperi e mezzo

Il primo ritorno è quello di Theo Hernandez. Il vicecapitano del Milan, nonché uno degli uomini più decisivi della rosa, tornerà ad occupare contro il Lecce la sua posizione da terzino sinistro dopo la squalifica per somma di ammonizioni (ne ha prese 10) che lo ha tenuto fuori contro la Fiorentina.

Il secondo, continua la rosea, è quello di Simon Kjaer: anche lui ha dovuto saltare la trasferta di Firenze, a differenza del compagno però per un affaticamento muscolare rimediato durante la pausa con la Nazionale della Danimarca, della quale è capitano e uomo simbolo.

Il terzo, anche se non arriverà in tempo per Milan-Lecce (per questo mezzo), è forse il più recupero di tutti: Tommaso Pobega sta per tornare a disposizione dopo l’operazione di riparazione del tendine retto femorale sinistro. I tempi ipotizzati a dicembre verranno probabilmente anticipati di qualche giorno: per la Gazzetta dello Sport, “tra oggi e domani verrà deciso se nel programma di recupero si è giunti al punto in cui ritrovi ritmo e minuti con la squadra Primavera […] se non succederà nel fine settimana, l’appuntamento sarebbe probabilmente rinviato a quella successiva“.

Ultime news

Notizie correlate